Cerca

Rissa tra cercatori d'oro

Un morto e 80 feriti

Rissa tra cercatori d'oro
Botte da orbi tra cercatori d'oro, come nel Klondike. Ma in Suriname. E' drammatico il bilancio di uno scontro tra i cacciatori del tesoro dellAmerica del Sud. Una donna incinta è morta e altre 80 persone sono rimaste ferite, alcune gravemente, nella cittadina mineraria di Albina, per scontri tra cercatori d'oro clandestini brasiliani e la comunità locale. Lo ha annunciato oggi la televisione brasiliana. Gli incidenti sono cominciati alla vigilia di Natale quando un brasiliano ha ucciso in una lite un locale, ed è poi fuggito nella giungla. Secondo le autorità locali, circa 500 esponenti della comunità locale hanno attaccato in ritorsione tutti i brasiliani presenti nella zona a colpi di machete. Secondo l'ambasciatore brasiliano nel Suriname, Josè Luiz Machado e Costa, la donna incinta è stata uccisa con un colpo di machete alla gola, mentre altre donne sono state stuprate. Albina, alla frontiera con la Guyana Francese, è un centro di estrazione d'oro e pietre preziose, invaso da centinaia di clandestini brasiliani in cerca di fortuna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog