Cerca

Germania, polizia sotto accusa

"Morti per spray peperoncino"

Germania, polizia sotto accusa
 Lo spray al peperoncino potrebbe essere letale. Negli ultimi sei mesi tre persone sono morte in Germania dopo l'utilizzo di spray al peperoncino durante interventi della polizia. Lo scrive il settimanale Der Spiegel precisando che due delle vittime avevano fatto poco prima uso di stupefacenti, la terza aveva assunto un potente psicofarmaco. Questi casi, prosegue il settimanale in edicola lunedì prossimo, confermerebbero il pericolo di effetti collaterali di questa arma, considerata finora innocua. John Mendelson del California Pacific Medical Canter di San Francisco ha sperimentato gli effetti del principio attivo dello spray al peperoncino, la capsaicina, e la cocaina. L'indice di mortalità era molto più alto tra i topi, ai quali era stato somministrato lo stupefacente prima di entrare in contatto con lo spray al peperoncino.

Le bombolette di spray al peperoncino legali anche in Italia contengono un principio attivo naturale,  il Capsicum, conosciuto anche come OC (Oleoresin Capsicunin), che è una sostanza derivata dal peperoncino di Cayenna. Questo principio attivo è classificato come infiammatore, mentre gli spray illegali sono irritanti: ciò vuol dire che questi spray agiscono provocando dolore, mentre quello al peperoncino provoca fastidio. Pur non procurando dolore lo spray al peperoncino può mettere ko una persona per circa 20-25 minuti. Gli effetti provocati sono: gonfiore e infiammazione degli occhi (e quindi il bisogno di tenerli chiusi), bruciore intenso delle mucose, secrezioni nasali incontrollate, tosse, fiato corto e infiammazione della pelle. Non vengono provocati danni permanenti e per eliminare gli effetti descritti basta sciacquarsi abbondantemente con acqua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog