Cerca

Cavie umane in vacanza gratis

L'offerta di un azienda Usa

Cavie umane in vacanza gratis
Cavie umane scarseggiano? No problem vacanza gratis a tutte. E’ l’offerta di una azienda farmaceutica americana Intercell ai volontari che accetteranno di testare un vaccino sperimentale contro la diarrea del viaggiatore.  Un problema ben noto ai tanti 'backpacker' che ogni anno, zaino in spalla, partono all'avventura per scoprire nuovi Paesi.

Al momento le “future cavie” dovranno accontentarsi di Messico o Guatemala, ma in futuro potrà volare anche in India. Trasferte e soggiorni fino a un valore di 1.600 dollari. I volontari vengono pagati per farsi somministrare il nuovo vaccino e poi partono spesati per vedere se funziona. Chi aderirà al progetto sarà ospitato in alberghi a tre stelle, potrà mangiare ciò che più gradisce e andare dove vuole, a patto di non allontanarsi troppo (massimo tre ore di viaggio) dai centri ricerca di Messico e Guatemala dove sarà tenuto a sottoporsi a periodici esami del sangue e ai quali dovrà fornire campioni di feci se per caso incapperà in problemi gastrointestinali. Un secondo studio già pianificato da Intercell avrà come meta l'India. “Vogliamo dimostrare che il vaccino è efficace in diverse aree geografiche – spiega  Thomas Lingelbach, manager della compagnia Usa -, poiché i batteri responsabili della diarrea del viaggiatore cambiano da una regione all'altra del pianeta. Stimiamo picchi di vendite per 500 milioni l'anno entro 5-10 anni”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog