Cerca

Cessato allarme a New York

Presidiata Times Square

Cessato allarme a New York
È cessato l'allarme bomba a New York. Riaperta Times Square. Questo pomeriggio  l'emittente televisiva americana WABC-TV aveva dato la notizia di un furgoncino sospetto in Times Square. Verso le 11, ora locale, la polizia ha bloccato l'area per la presenza del  veicolo sospetto, un camioncino Dodge del 1992 con i vetri oscurati, parcheggiato da due giorni tra la 42esima e Broadway. Le forze dell'ordine erano state messe in allarme da alcune segnalazioni e le squadre antibomba erano entrate in funzione. Tutti gli isolati fino alla Sixth Avenue sono stati bloccati per oltre tre ore così come sono rimaste chiuse le quattro fermate delle metropolitana nei pressi. La polizia aveva chiesto inoltre che venisse evacuato il palazzo del Nasdaq, la Borsa newyorchese dei tecnologici, che si trova sulla vasta piazza al centro di Manhattan.
Il furgone sospetto, parcheggiato nei pressi di Times Square, aveva sul parabrezza un "falso passi di un ufficio della polizia di New York/New Jersey inesistente", come dichiarato dal portavoce del Nypd, Paul J. Browne.

Times Square è il cuore delle celebrazioni del capodanno di New York, il 31 dicembre la tradizionale palla che annuncia l'arrivo del nuovo anno scende sulla piazza, che diventa un punto di ritrovo per centinaia di migliaia di persone che aspettano - quest’anno senza zaini né alcolici - l'arrivo del 2010.
Oggi in una conferenza stampa il capo della polizia Ray Kelly ha annunciato misure di sicurezza rafforzate in vista della lunga notte di domani: «Le nostre forze saranno schierate al completo»  perché «New York è il bersaglio numero uno per i terroristi».


L'ultimo allarme a New York nel 2008 - Times Square fu al centro di un allarme bomba l'ultima volta nel marzo 2008, per l'esplosione di un piccolo ordigno incendiario davanti a un centro di reclutamento dell'esercito. L'anno prima uno zaino sospetto abbandonato aveva fatto chiudere parte della celebre piazza. Di un attentato per la vigilia di Capodanno si era parlato invece nel 2002: l'Fbi aveva puntato i riflettori su cinque arabi entrati illegalmente negli Usa attraverso la frontiera canadese nel timore che stessero preparando un 'botto di San Silvestro fuori programma nella piazza più celebre d'America.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog