Cerca

Svezia, riaperta caccia al lupo

Dopo 45 anni di divieto

Svezia, riaperta caccia al lupo
La Svezia ha riaperto la caccia al lupo. Dopo 45 anni di divieto. Il Parlamento ha decretato la necessità di ridurre il loro numero all'interno del paese e ben nove lupi sono stati uccisi nella contea di Dalarna nel primo giorno di entrata in vigore della nuova legge. I cacciatori hanno fino al 15 febbraio per arrivare a quota 27 capi abbattuti, il numero massimo di animali che si possono uccidere, su una popolazione stimata in 210 esemplari. Si calcola che circa 10mila cacciatori prenderanno parte alla battuta. Ogni volta che uno di loro ucciderà un lupo, dovrà comunicarlo alle autorità regionali, che provvederanno a tenere il conto degli animali abbattuti. Ma secondo una radio svedese «è possibile che si superi la quota fissata dal governo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog