Cerca

Georgia, l'Europa si prepara

a mandare la polizia

Georgia, l'Europa si prepara
Riuniti ad Avignone per un incontro informale, i ministri degli Esteri dell’Unione europea hanno raggiunto un accordo “politico” per l’invio di una missione in Georgia con compiti anche di polizia civile. Il piano dovrebbe concretizzarsi entro la fine del mese. Ne ha dato notizia anche il rappresentante italiano, il ministro Franco Frattini, affermando che “l’Italia farà la sua parte: il contributo italiano potrebbe oscillare tra le 15 e le 20 unità”.
Ufficialmente, l’iniziativa sarà adottata a Bruxelles il 15 settembre da parte del Consiglio affari regionali e relazioni esterne dell’Unione. In totale dovrebbero essere 150-200 gli uomini che verranno dispiegati sul territorio georgiano e nelle zone di confine con l’Ossezia del Sud, che nei giorni scorsi ha autoproclamato l’indipendenza, riconosciuta dalla Russia, come accaduto per l’Abkhazia.
“La missione europea collaborerà con l'Osce ma ne sarà formalmente staccata”, ha precisato Frattini. “Pensiamo che entro la fine del mese la decisione sia non solo adottata ma anche operativa”, ha proseguito, osservando anche che il veloce dispiegamento della missione dipenderà anche dalla disponibilità dei Paesi europei nel mettere a disposizione gli uomini necessari. Tra le forze che comporranno la missione, il ministro ha citato ad esempio la gendarmeria francese ed i carabinieri italiani.
Nel frattempo il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha telefonato al collega russo, Vladimir Putin. Nel corso del colloquio il premier italiano ha espresso “il forte auspicio dell’Italia per l’attuazione piena dell’accordo in sei punti sul conflitto russo – georgiano”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • PeppinoDiCapua

    08 Settembre 2008 - 11:11

    Stiamo proprio assistendo alla "missione mania". Una cosa è il peace keeping quando necessario con il dovuto dispiegamento di forze, un'altra è una missioncina disarmata e disarmante in un territorio fuori da qualsiasi controllo e legalità. 150-200 osservatrori in Ossezia? E a cosa servono di grazia? Vogliamo fargli fare al fine dei soldati Onu a Srebrenica qualche anno fa? Vorrei ricordare che con una tale numero di "poliziotti" non si assicura nemmeno un serivizio d'ordine allo stadio per una tranquilla partita di calcio... E poi, rendiamoci conto che Putin ha dimostrato al Mondo di poter entrare nei paesi confinanti quando vuole come un coltello caldo nel burro. Meditate gente, meditate!

    Report

    Rispondi

  • allanemadapalla

    07 Settembre 2008 - 11:11

    FORZA ITALIA più che un partito POLITICO è un partito TECNICO. Anche il Min. FRATTINI come TECNICO della relazioni internazionali è ai massimi livelli mondiali. Ha ottenuto già dei notevoli successi, ed ora sta ben operando anche per la Georgia. Come politico, però, a Bolzano ha fatto cilecca in un paio di occasioni. Una di queste (che si ripeteanno dopo anno) è il voler piazzare la sua ex-segretaria, M. BIANCOFIORE a Bolzano come COORDINATORA, senza tener conto dell'eventuale gradimento degli iscritti da accertare in un congresso. I CONGRESSI di FI a BOLZANO-BOZEN si sono sempre fatti LENINISTICAMENTE SENZA CONTRADDITTORIO, CON UN SOLO CANDIDATO E CON UNA SOLA LISTA, che sempre risultano vincenti con le percentuali bulgare di quelli che si sono acconciati ad andare a votare nelle predette condizioni. La prefata BIANCOFIORE ha sempre sbattuto in faccia ai suoi oppositor che LEI è stata eletta col 92,... qualcosa per cento. Uguale tutti quelli che sono andati a votare hanno votato per LEI! POI E' SUCCESSO ANCHE CHE LA SUA NOMINA E' DIVENTATA PREROGATIVA BERLUSCONIANA, COME LE NOMINE DEI COORDINATORI REGIONALI. MICHAELA è una risorsa, dicono i suoi FANS. Fra i quali il PRIMO è il Min. FRATTINI. MA... FORZA ITALIA A BOLZANO è SPACCATA come un cocomero... LA LEGA NORD E' DIVENTATA LA LEGA DI ROLAND ATZ e per farla diventare tale il DUO -ministeriale pur'esso-CALDEAROLI-FUGATTI ha eliminato dal LOGO la parola ALTO ADIGE, facendo scappare dal partito e dalla lista elettorele la vecchia classe diregente con alla testa PANCHERI, TAMAIO e BENUSSI. Qui in ALTOADIGE-SUDTIROL ad ottobre si vota. PERCHE' I GOIRNALISTI DEI GIORNALI NAZIONALI NON VENGONO A VEDERE LE PORCATE CHE SI FANNO PER ANDARE ALLA CONQUISTA DELLA POLTRONA? OH! CHE BELLA POLTRONA CHE TIENI, CHE BELLA POLTRONA CHE CI HAI... ME LA DAI, ME LA DAI... LA POLTRONA TUA A MME...?

    Report

    Rispondi

  • Shift

    06 Settembre 2008 - 19:07

    I buoi sono scappati e adesso ci mandano i guardiani a tenere sotto controllo le stalle vuote. Si vede che hanno soldi da spendere e buttare, anche se a me in Italia non sembra.

    Report

    Rispondi

  • ilcantodelgrillo

    06 Settembre 2008 - 17:05

    Frattini è "nu brav' guaglione" ma... timido. Agli Esteri dovrebbe andare, sicuramente con piu' successo, la Dott.ssa Santanche' ( in attesa ndi nomina come Ministra agli Interni). Pace e bene

    Report

    Rispondi

blog