Cerca

Obama contro la Palin

"E' un maiale col rossetto"

Obama contro la Palin
Barack Obama non sta attraversando una settimana tranquilla. I sondaggi per la prima volta lo danno in svantaggio rispetto al rivale John McCain e l’uragano Sarah Palin ha scombussolato i suoi piani di campagna elettorale. Al punto che, dopo la gaffe sulla fede islamica, se ne è uscito con un’altra battuta infelice: “L’impegno per il cambiamento è diventato improvvisamente la bandiera di McCain e Sarah Palin è come il rossetto per un maiale, una mera ripulitura di facciata per nascondere il nulla”, ha dichiarato il candidato democratico alla Casa Bianca.
Obama coglie l’occasione per dimostrare che non teme l’ultima inversione di tendenza nel gradimento tra gli americani: "Noi abbiamo parlato di cambiamento quando nei sondaggi andavamo bene, e quando andavamo male. Dall'altra parte all'improvviso vengono fuori a dire 'siamo per il cambiamento pure noi'. Pensateci un po': si tratta degli stessi tizi che negli ultimi otto anni il potere lo hanno avuto".
Ci è andato tenere, perché la vera stoccata è per la candidata alla vice presidenza, la governatrice dell’Alaska, recitata di fronte a 2400 persone in Virgina e riscuotendo pure il plauso dei presenti: "Si può anche dare il rossetto a un maiale, ma resta pur sempre un. Si può anche avvolgere un pesce vecchio in un foglio di giornale e chiamarlo cambiamento, ma dopo otto anni continuerà comunque a puzzare. Ne abbiamo avuto abbastanza!".
La sparata di Obama è finita on line tramite il comitato che sta lavorando per l’elezione di McCain. Lui, il candidato di colore, ha subito detto che l’espressione non era rivolta alla Palin, ma il dubbio rimane, visto che nelle settimane delle due Convention il tema della labbra era tra quelli affrontati per affondare la lama nel campo avversario. Avvertita dallo staff del senatore dell’Arizona sui rischi alla quale sarebbe andata incontro dopo la nomina alla vice presidenza, intrusione dei media compresa, lei, Sarah Palin ha risposto: “Grazie per l’avvertimento ma sai quale è la differenza tra una hockey mom e un pitbull?”. “No, governatore», ha sussurato un membro dello staff repubblicano. “Una hockey mom porta il rossetto”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilcantodelgrillo

    10 Settembre 2008 - 22:10

    Perfettamente d'accordo lastofmohicans !! Come vedi siamo sempre in sintonia. ATTENZIONE cari amici Americani....non vi puo' essere alcun dubbio che il MUSSULMANO OBAMA, è una pedina su cui ha investito l'Islam ( SPONSORIZZANDO LE CAMPAGNE ELETTORALI senza limiti) per destabilizzare l'America! Prima che "Troia" bruci buttatelo fuori a calci in culo. La frase "da maiale" quele egli è ( guardatelo in faccia) nei confronti della bella Palin lo ha smascherato ma non è la prima volta che Obana scivola nella cacca. Pace e bene a tutti. Sia lodato Gesu' Cristo.

    Report

    Rispondi

  • gedeonelibero.it

    10 Settembre 2008 - 19:07

    Gli Americani non sono stupidi, perciò penso che il loro prossimo Presidente sarà John Mc Cain, con buona pace dell'Obama de noaltri e di tutti i progressisti nostrani.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    10 Settembre 2008 - 19:07

    A parte la grezzezza della frase, gratuita e poco produttiva sul fronte mediatico, noto che il povero maiale continua ad ossessionare i musulmani...in genere.

    Report

    Rispondi

  • moicano

    10 Settembre 2008 - 17:05

    Maiale è una tipica offesa dei musulmani, come pure cane e scimmia, nei confronti dei cristiani e degli ebrei. Che sia la seconda gaffe del sono/non sono islamico Obama?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog