Cerca

Iran, giro di vite su internet

Il governo pubblica la lista dei reati

Ancor Iran. Ancora censure e violenze. Il governo iraniano ha annunciato un inasprimento dei controlli su internet pubblicando una lunga lista di «reati» telematici.
Iran, giro di vite su internet
Ancor Iran. Ancora censure e violenze. Il governo iraniano ha annunciato un inasprimento dei controlli su internet pubblicando una lunga lista di «reati» telematici. La lista vieta tutti i siti che abbiano «un contenuto contrario alla morale sociale» (pornografia, prostituzione, deviazioni sessuali ecc.), «contrari ai valori religiosi», «offensivi nei confronti dell'Islam e delle altre religioni riconosciute» i santi e i profeti o che «insultino l'imam Khomeini e l'ayatollah Khamenei».
Libero-news.itLibero-news.it

Sono vietati tutti i siti ostili al governo e alla Costituzione

Ancora, ed è qui che viene il bello, sono vietati i siti e i blog  «contrari alla sicurezza e alla pace sociale», «ostili al governo e alla Costituzione e in favore di gruppi politici ostili» e, infine, «tali che permettano di commettere un reato aggirando i divieti o i sistemi di controllo» utilizzati dal regime per impedire l'accesso a numerosi siti politici o a sfondo sessuale. L'elenco di reati è stato stilato a corredo di una legge contro i «crimini su internet», approvata dal parlamento iraniano più di un anno fa, che prevede pene fino a diversi anni di prigione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ferrarigiuliano

    08 Gennaio 2010 - 14:02

    Iran, la libertà dopo il "buon" Komeini è diventata come la pioggia nel deserto. I successori inturbantati hanno "procreato" il perfetto idiota condottiero, un pecoraio che tiene tutto il "gregge" iraniano alla mercè dei lupi delle sue guardie. Sarà difficile libersene e se ciò accadrà sarà pagato col sangue versato, purtroppo, dei "liberi" iraniani. Cassare internet sarà difficile, ma i mezzi a disposizione "l'idiota" purtroppo li ha.

    Report

    Rispondi

blog