Cerca

Afghanistan, ucciso reporter inglese

Era un giornalista del Sunday Mirror, ferito un fotografo

Afghanistan, ucciso reporter inglese

Una bomba ha ucciso un giornalista del domenicale britannico Sunday Mirror, di stanza in Afghanistan. Ferito il fotografo Philip Coburn che lo accompagnava. Lo ha reso noto il ministero della Difesa a Londra. La bomba ha anche ucciso un militare americano ed uno afghano. Rupert Hamer, esperto di questioni militari per il giornale, è morto poco dopo l'esplosione, avvenuta a nordovest di Nawa. I due viaggiavano al seguito di unità dei marines Usa, quando il veicolo è stato colpito dall'esplosione causata da un ordigno artigianale. «Rupert Hamer e Phil Coburn hanno seguito la mia ultima visita in Afghanistan - ha commentato il ministro della Difesa Bob Ainsworth - Li ho conosciuti bene, e sono rimasto colpito dal loro duro lavoro e dalla loro professionalità. I miei pensieri e le mie condoglianze vanno alle famiglie, agli amici e ai colleghi, in questo momento di grande difficoltà».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog