Cerca

Due arresti per l'assalto al bus del Togo

Sono ribelli di Cabinda

Due arresti per l'assalto al bus del Togo
La polizia dell'Angola ha arrestato due persone nell'enclave di Cabinda per l'attacco armato al pullman della nazionale del Togo. Nell'attacco sono morte tre persone: l'autista del pullman e due membri non giocatori della squadra.

Il procuratore di Cabinda, Antonio Nito, ha detto che le due persone arrestate sono ribelli del Flec (Fronte di liberazione dell'enclave di Cabinda), organizzazione armata separatista che da 30 anni combatte il governo angolano. «I due membri del Flec sono stati catturati sulla scena del crimine, la strada per Massabi che collega i due Paesi (Angola e Congo, ndr)», ha detto il magistrato angolano. Il pullman della nazionale togolese, che intendeva partecipare alla Coppa d'Africa di calcio per nazioni, venerdì era appena entrata nell'enclave angolana dalla Repubblica del Congo quando è stato bersagliato dal fuoco a raffica dei ribelli per diversi minuti. Ieri la squadra è rientrata in patria su ordine del governo di Lomè.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog