Cerca

Ministro belga ubriaco in Senato

Il partito nazionalista fiammingo chiede le sue dimissioni

Ministro belga ubriaco in Senato
Michael Daerden, ministro delle Pensioni belga, è al centro di una bufera che lo sta travolgendo. Benché egli smentisca fermamente, i nazionalisti fiamminghi lo accusano di essere intervenuto in Senato in stato di ubriachezza lo scorso giovedì.

Il partito ha chiesto le dimissioni, spiegando che, se si fosse trattato di un comune cittadino, il fatto di essersi presentato in stato di ebbrezza sul luogo di lavoro avrebbe comportato il suo immediato licenziamento per motivi gravi.

Subito dopo le contestazioni di cui è stato oggetto Daerden si è detto stupito e il suo ufficio in un comunicato ha ribadito: «Consultate il video ufficiale del Senato e constaterete come abbia presentato, nel suo stile, in fiammingo, una risposta di qualità preparata minuziosamente. È perfettamente sobrio, come possono testimoniare le molte persone presenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blueeyesplotter

    11 Gennaio 2010 - 14:02

    Beh, se era ubriaco le dimissioni sono il minimo! E poi in ogni caso ha pure preso in giro chi lo ha eletto presentandosi ubriaco... ripeto, ammesso che sia vero!

    Report

    Rispondi

blog