Cerca

Dubbi sulla fondazione pro-Haiti di Wiclef Jean

I media Usa non sono convinti dell'operato di "Yele Haiti"

Dubbi sulla fondazione pro-Haiti di Wiclef Jean

Negli Stati Uniti iniziano a emergere dubbi sulla fondazione Yele Haiti del cantante di origine haitiana Wiclef Jean, che in pochi giorni ha raccolto circa 2 milioni di dollari grazie agli sms.

L'onestà del cantante, che si è precipitato nel Paese natio per aiutare le migliaia di persone colpite dal terremoto, non è in discussione: i dubbi dei media riguardano la capacità dell'organizzazione - piccola e poco abituata a gestire situazioni di emergenza - di raggiungere i suoi obiettivi.

Il timore è che i soldi non giungano mai alla popolazione locale, e che le somme siano decisamente inferiori a quelle donate realmente dagli americani, anche perché i dubbi riguardano anche la parte contabile: in passato, infatti, la Fondazione ha fatto spese poco chiare e rimborsi spese elevati per lo stesso Jean ed il suo entourage. La Fondazione ha infine regolarizzato la propria situazione con il fisco Usa solo nell'agosto scorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog