Cerca

"Così uccidevo i cristiani"

Parla il mufti Reclutato da Al Qaeda in Iraq

"Così uccidevo i cristiani"
Il racconto è agghiacciante. "Sono stato reclutato da un imam pakistano a Londra, che mi ha pagato per unirmi ad al-Qaeda in Iraq e mi ha detto che era lecito uccidere i cristiani".  Comincia così la lunga confessione di Muhammad Ramzi Shihab, terrorista, mufti, e uomo di Al Qaeda in Iraq.
Shihab racconta con precisione ed estrema lucidità come e perché uccideva i cristiani iracheni della provincia di Ninive." Ero solito decapitare i cristiani che non volevano pagarmi la 'jizià (tassa per i cristiani prevista dalla sharia ndr). L'imam pakistano mi ha nominato mufti e ho emanato una fatwa ordinando di decapitare un insegnate cristiano e un'altra contro un commerciante cristiano che non voleva pagare la 'jizià". Shihab aveva emanato anche una fatwa che rendeva lecita l'uccisione di tre donne accusate di aver dato informazioni alla polizia, così come ha ammesso di aver »pianificato un attentato avvenuto nel villaggio di al-Khazana«.l terrorista aveva preso di mira anche una minoranza sciita presente nel nord del paese. Il portavoce del ministero della Difesa ha poi mostrato le confessioni di altri otto terroristi, chiedendo alle famiglie delle loro vittime di sporgere denuncia contro di loro alla magistratura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • geog

    26 Febbraio 2010 - 09:09

    e poi c'è chi mi dà contro quando dico che l'unico musulmano buono è il musulmano morto!

    Report

    Rispondi

  • Shift

    20 Gennaio 2010 - 01:01

    Nemmeno di fronte all'evidenza i nostri politici e perfino i normali cittadini nostrani si rendono conto del pericolo che i mussulmani rappresentano fra di noi. Il fatto è accaduto nell'Iraq "democratico", è vero, ma se pensate che a noi occidentali non ci riguardi siete proprio degli illusi. I mussulmani che abbiamo accolto e che per ora ci sembrano pacifici faranno LA STESSA IDENTICA COSA QUANDO NE AVRANNO L'OCCASIONE E LA FORZA PER FARLO. Il Corano è lo stesso per tutti i mussulmani, NON CI SONO "MODERATI" fra di loro, è solo una nostra invenzione occidentale. Il testo del Corano ci è NEMICO AL 61%, inutile che vi facciate illusioni di islamici "moderati". Vedo scrivere ad un nostro pacifico cittadino che è pronto a dargli delle pedate se..., troppo buono! Un altro addirittura parla che NON SI POSSONO UCCIDERE LE IDEE. Altro che se si possono uccidere! Basta uccidere tutti coloro che le professano e i musulmani in questo non si fanno scrupolo alcuno da tempo immemorabile.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    19 Gennaio 2010 - 20:08

    A noi, senza uccider nessuno, basterebbe dare una sonora pedata nel didietro mussulmano. Gli scarponi li abbiamo.

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    19 Gennaio 2010 - 18:06

    E anche per il suo collega mons.Crociata,avete niente da dire?????

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog