Cerca

Francia, niente nazionalità a chi porta il velo integrale

Bufera sull'Eliseo.

Francia, niente nazionalità a chi porta il velo integrale
Questa volta le parole del segretario generale dell'Eliseo, Claude Gueant, non lasciano adito a dubbi.
"Se si porta il velo integrale non si è francesi". E si riaccende la polemica in Francia. "Il presidente francese, Nicolas Sarkozy, vuole prima di tutto una soluzione che sia condivisa il più ampiamente possibile dalle parti politiche. Inoltre a suo avviso serve una legge", ha detto Gueant, che ha poi aggiunto di stare valutando se operare un divieto "mirato o totale".
 "Per lo meno - ha concluso il segretario generale dell’Eliseo - si può immaginare che per avere la nazionalità francese non si porti il velo integrale: se si porta il velo, non si è francesi". Il segretario generale dell’Ump, il partito di destra di Sarkozy, Xavier Bertrand, ha considerato inoltre che una legge che vieta il velo in Francia dovrebbe includere "una disposizione chiara e semplice: una persona che porta il burqa non potrà acquisire la nazionalità francese".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    19 Gennaio 2010 - 17:05

    Sospetto che proprio questo sia il loro gioco, quello di mettere in continua crisi le leggi e le convinzioni europee. I mussulmani arrivano qui e qui fanno figli ma vivono sempre in modo di osservare solo l'Islam. L'integrazione tanto offerta dai nostri incauti politici è orientata solo ai residenti occidentali, perché i mussulmani non recedono di un millimetro dal loro modo di fare e di essere. Sono loro che si sentono superiori e disprezzano noi che li ospitiamo. Avete mai visto un mussulmano, specialmente arabo. agire apertamente come uno di noi occidentali? Non vi guarda negli occhi, mantiene i suoi pretesi diritti senza mai concedere nulla. Si fanno forza di un numero che sta crescendo sempre di più e quando sapranno di essere più numerosi, cosa credete che succederà? Chi vuole si informi sui fatti storici tra Islam e cristianità e sulle continue conquiste arabe già 70 anni dopo la morte di Maometto, praticamente subito.

    Report

    Rispondi

  • marcodibel

    19 Gennaio 2010 - 08:08

    Sono perfettamente d'accordo, a prescindere dalla propria fede religiosa, se si vuol avere la nazionalità di un altro paese diverso dal proprio con leggi proprie bisogna rispettare le leggi del paese ospitante quindi gli usi e costumi . E' giusto via il burqa. marco

    Report

    Rispondi

blog