Cerca

Auschwitz, riconsegnata l'insegna rubata

«Arbeit macht frei», simbolo del campo di concentramento nazista, torna al Museo del Campo

Auschwitz, riconsegnata l'insegna rubata
L’insegna di Auschwitz è stata riconsegnata. Durante una cerimonia ufficiale a Cracovia, la polizia polacca ha restituito la scritta di ferro «Arbeit macht frei» (Il lavoro rende liberi), simbolo dell'ex campo di concentramento nazista, al portavoce del Museo del Campo, Yaroslaw Mensfelt.

Il furto e le indagini
- L'insegna che campeggiava il cancello d’ingresso era stata trafugata nella notte tra il 17 e il 18 dicembre scorsi da cinque uomini polacchi, su commissione di un gruppo neonazista svedese, tagliata dai ladri in tre parti e ritrovata due giorni dopo.
Il Procuratore Artur Wrona ha precisato che le indagini sul caso proseguono. Proprio oggi la Procura ha chiesto alla magistratura di emettere un mandato di arresto nei confronti di Anders Hoegstroem, un neonazista svedese, sospettato di essere uno dei responsabili del furto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog