Cerca

Baghdad, 41 morti e 71 feriti

Tre potenti esplosioni vicino alla green zone

Baghdad, 41 morti e 71 feriti
Almeno 41 morti e 71 feriti. Questo il tragico bilancio di tre potenti esplosioni nel centro della capitale irachena Baghdad, vicino alla green zone, la zona verde ad alta sicurezza. Secondo fonti della sicurezza, le vittime sono in gran parte civili iracheni. Secondo la tv araba Al-Jazeera, una delle tre deflagrazioni ha colpito via Abu Nawas dove si trova l'hotel Sheraton. La seconda esplosione ha colpito l'hotel Babel che si trova nella zona verde, mentre la terza l'hotel Meridian. Secondo la Tv satellitare Al-Arabiya, tre autobomba hanno colpito quasi simultaneamente altrettante zone in cui si trovano importanti alberghi della città.

Le televisioni locali stanno mostrando le immagini della prima deflagrazione avvenuta nel quartiere di Abou Nawas, molto vicino agli hotel Palestine e Sheraton. Pezzi dei muri di cemento destinati alla protezione dalle esplosioni giacciono a terra e si vedono varie auto completamente carbonizzate. Gli attentati di oggi giungono a meno di due mesi dalle legislative, previste per il 7 marzo, nonostante il rafforzamento delle misure di sicurezza nella capitale irachena.

Il precedente - L'8 dicembre cinque attentati simultanei a Baghdad avevano provocato 127 morti e 448 feriti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog