Cerca

Intossicati dall'acqua santa

Ricoverati 117 fedeli russi riuniti per festeggiare l'Epifania ortodossa

Intossicati dall'acqua santa
Hanno bevuto l’acqua da una sorgente sacra, ma sono rimasti intossicati. È accaduto nella città siberiana di Irkutsk, dove 117 persone sono finite all'ospedale dopo aver accusato forti dolori intestinali. Secondo i primi dati diffusi dall’agenzia Interfax tra i ricoverati, 48 sarebbero bambini.

I fedeli intossicati si erano riuniti per festeggiare l'Epifania ortodossa. Hanno bevuto l’acqua santa per ricordare il battesimo di Gesù, nonostante in Russia l'acqua corrente, compresa quella dei rubinetti, sia raramente potabile. Le auorità sanitarie che hanno curato i pazienti non sono ancora in grado di stabilire cosa abbia provocato i dolori addominali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lulumicianera

    26 Gennaio 2010 - 15:03

    ma allora la Russia è al terzo mondo se non c'è acqua potabile dai rubinetti.Ma avete informato i rifondaroliPC ed i nostalgici dell'URSS?

    Report

    Rispondi

blog