Cerca

India, lo yoga allevia la pena

Sconti ai prigionieri che partecipano ai corsi

India, lo yoga allevia la pena
 Concentrarsi e fare ommm riduce le pene. Anche quelle dei carcerati. In india, infatti, ai detenuti che partecipano a un programma di Yoga potrà essere concessa una riduzione delle pena.
Il progamma è in fase particolarmente avanzata nello stato centrale del  Madhya Pradesh dove, come scrive il Times di Londra, è già stata definita una tabella sulle riduzioni detentive. Il carcerato che si iscrive ai corsi potrà ottenere uno sconto di 15 giorni ogni tre mesi di yoga e l’offerta è aperta a tutti i detenuti anche ai condannati alle pene più pesanti.
Sanjay Mane, ispettore generale delle carceri dello stato, sottolinea che "yoga e meditazione sono particolarmente importanti per la salute fisica, mentale e spirituale dei detenuti...con i corsi l’ambiente in carcere sta migliorando".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • crosta

    26 Gennaio 2010 - 15:03

    Molti parlamentari e politici potrebbero iscriversi fin d'ora, dopo avere varato una apposita legge anche per il nostro paese, così non appena la magistratura potrà accertare anche solo una piccola parte di quanto sta accadendo, tra patteggiamenti, sconti di pena e riduzioni dovute all'iscrzione ai corsi di yoga, riusciranno a non fare nemmeno un giorno di galera. E io pago!

    Report

    Rispondi

blog