Cerca

Il SuperBowl dice "no" allo spot gay

La Cbs decide di bloccare lo spot di un sito di appuntamenti per gay

Il SuperBowl dice "no" allo spot gay
Due uomini sul divano, di fronte alla partita di football. Nella più classica delle situazioni “maschili” per gli americani. Ma quando c’è da prendere delle patatine da mangiare, le dita si sfiorano. E la passione s’accende. È questo lo spot, di un sito di appuntamenti per gay, Mancrunch, che la Cbs ha deciso di bloccare, impedendo che venisse mandato in onda durante il SuperBowl, finale del campionato americano di football e evento in grado di fermare la nazione.

La polemica è esplosa anche perché la tv che ha bloccato questo filmato non ha opposto obiezioni a uno spot pro-life, cioè contro l’aborto. Uno spot costato 2,5 milioni di dollari, e che sta causando moltissime reazioni nel campo dei pro-choice e delle associazioni femministe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog