Cerca

"Vendo verginità al miglior offerente"

L'annuncio sul web di una studentessa neozelandese

"Vendo verginità al miglior offerente"
“Offro la mia verginità a chi paga di più”. A diffondere l’annuncio sul web è stata una diciannovenne neozelandese a corto di soldi. La ragazza, sotto il nome di Unigirl, ha accettato ieri l’offerta più alta di 22mila euro che le permetteranno di pagare gli studi.

Sul sito www.ineed.co.nz, la studentessa universitaria, al termine delle trattative, si è rivolta a tutti gli offerenti: «Ringrazio le oltre 30mila persone che hanno letto il mio annuncio e ringrazio per le oltre 1200 offerte ricevute. Ho deciso di accettare la più alta, che è ben al di sopra di quello che mi aspettavo». Unigirl era quindi decisa a concedersi al miglior compratore anche per molto meno.

La polizia neozelandese, venuta a conoscenza del fatto, che non costituisce crimine, ha comunque voluto evidenziare che la ragazza si è esposta a gravi rischi, nonostante le precauzioni prese. Sul sito aveva infatti scritto: «Offro la mia verginità a chi paga di più, a patto che la mia sicurezza personale sia rispettata. Prendo questa decisione pienamente cosciente delle possibili conseguenze». Il proprietario del sito invece ha difeso la decisione di Unigirl e la propria bacheca virtuale, precisando che la filosofia del portale è di non interferire con le scelte individuali, se queste non violano la legge.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    22 Agosto 2011 - 18:06

    Ottima l'idea di vendersela a peso d'oro.Imprenditrice di se stessa ha capito che in mezzo alle cosce possiede due tesori....Di cui uno lo offre a metà...mentre l'altra la metterà sul piatto per fare carriera magari nel cinema.....e ce la dovremo sorbire da qui agli anni a venire per un bel pezzo.Anche alla Senicar srl il giochetto è riuscito...E poi dicono delle donne.

    Report

    Rispondi

  • fiscadr

    04 Febbraio 2010 - 09:09

    De gustibus non disputandum. Certo che se l'abitudine prendesse piede ci sarebbe un vortice mondiale di valuta da fare impazzire senza che nessuno riesca a tenerci dietro. Spero che il fortunato (o sfortunato?) che ha vinto questa vergine si garantisca che sia in garanzia coi requisiti adatti, altrimenti di ch.....e una la fa ed una la prende!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • babatulino

    03 Febbraio 2010 - 20:08

    Se mi paga le spese la spulzello ( che bella parola,,,) io, a grrrratis...

    Report

    Rispondi

  • S.Winston

    03 Febbraio 2010 - 16:04

    10€ per tenersela....................

    Report

    Rispondi

blog