Cerca

Stati Uniti in allerta

"Al Qaeda ci colpirà certamente a breve". La rivelazione choc dell'Intelligence americana

Stati Uniti in allerta
Gli Stati Uniti sono in allerta. L'intelligence americana ha rivelato che Al Qaeda colpirà "certamente" gli Usa nei prossimi tre-sei mesi.
Loquanto hanno dichiarato di fronte a una Commissione del Senato Usa il direttore della National Intelligence Usa, Dennis Blair, il direttore della Cia, Leon Panetta e il numero uno della Fbi, Robert Mueller, presentando i risultati delle loro indagini, e aggiungendo che l'Intelligence "sta portando avanti un'azione diretta contro i terroristi". "Al Qaeda - ha detto Blair - ha ancora l'obiettivo di attaccarci sul nostro territorio con un'operazione di larga scala in grado di provocare un grande numero di vittime e pesanti ripercussioni sull'economia". Secondo Panetta comunque Al Qaeda avrebbe ora cambiato strategia utilizzando anche "cani sciolti", ovvero individui influenzati dall'organizzazione ma non propriamente legati a essa. Blair ha spiegato, riferendosi alla presenza di connazionali nelle liste terroristiche, che comunque l'intelligence ha in programma un "azione diretta" contro il terrorismo che include anche la possibile uccisione di spie americane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog