Cerca

Pakistan, esplosione in ospedale

All'interno si trovavano le vittime dell'attentato di un'ora prima

Pakistan, esplosione in ospedale
Esplosione nell'ospedale di Karachi, nel sud del Pakistan. Nella struttura erano appena state ricoverate le vittime dell'attentato sferrato oggi contro un bus. Lo riferisce la Tv satellitare al-Arabiya. Il bilancio provvisorio delle vittime è di 7 morti e 20 feriti.

Un'ora prima a Karachi una bomba ha investito un minibus con passeggeri a bordo, provocando la morte di 15 persone e il ferimento di altre 50. La polizia pakistana non ha ancora chiarito se la motobomba esplosa fosse solo parcheggiata oppure guidata da un kamikaze che si è scagliato contro il mezzo. Al momento dell'attacco il minibus era pieno di sciiti che si stavano recando a una celebrazione delle Arbainiyat per ricordare la morte dell'imam Hussein.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    06 Febbraio 2010 - 22:10

    Gli USA ed altre forze armate che sono d'Istanza come forze di occupazione in Pakistan non se ne tornano a casa loro lasciando a questi popoli come autogovernarsi ? - Gli USA, dovrebbero soltanto far capire a tutti coloro che hanno delle idee malsane nei loro riguardi, che qualsiasi azione diretta verso l'America e il popolo Americano sarebbe immediatamente punita con ritorsioni gravi. Detto questo,penso che a nessuno salterebbe in mente di dargli fastidio. La libertà deve essere per tutti e di tutti e non può essere solo appannaggio degli USA.

    Report

    Rispondi

blog