Cerca

Carnevale di Rio, Julia scoppia a piangere e abbandona

La piccola è rimasta alla guida del gruppo solo dieci minuti, poi il pianto e la corsa verso il papà che assisteva al corteo

Carnevale di Rio, Julia scoppia a piangere e abbandona
Julia Lira, sette anni, era stata scelta, tra tante polemiche, per guidare il "Viradouro Samba Group" di cui il padre Marco Lira è presidente, nella sfilata del carnevale di Rio de Janeiro. Ma la piccola regina del samba non ce l’ha fatta a ballare davanti a milioni di persone e ha ceduto il suo scettro, dopo essere scoppiata in lacrime ed essere corsa tra le braccia del papà.

Julia, era stata scelta anche per il suo talento come ballerina di samba, alla tenera età di sette anni: doveva essere la piccola stella della sfilata, nonostante le lamentele di quanti consideravano la bambina fin troppo piccola. La bambina infatti, non ha resistito e come tutti i bambini di sette anni si è rivelata fin troppo timorosa di esibirsi di fronte ad un pubblico vastissimo. Tra migliaia di spettatori, flash di fotografi e telecamere pronti a riprendere il prodigio di Rio, la piccola è rimasta alla guida del gruppo solo dieci minuti, poi il pianto e la corsa verso il papà che assisteva al corteo. Un secondo tentativo dopo le coccole del padre fallisce nuovamente, Julia dopo qualche accenno ai passi di samba abbandona definitivamente la sfilata nonostante il papà Marco aveva assicurato che la sua bambina era ben lieta di ballare e di partecipare al Carnevale. La piccola Julia però non l’ha pensata allo stesso modo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog