Cerca

Padre incestuoso chiede soldi alla figlia

Josef Fritzl segregò Elizabeth in cantina per 24 anni

Padre incestuoso chiede soldi alla figlia
Josef Fritzl ha bisogno di soldi e li chiede alla figlia. Il padre incestuoso che ha scandalizzato e sconvolto l’Austria per aver segregato la figlia Elizabeth per 24 anni continua a sorprendere. Senza scrupoli o pentimenti l’aguzzino 74enne scrive alla giovane madre dei suoi figli dalla prigione in cui è recluso: vorrebbe 4mila euro “per cominciare” e poi altri soldi per “studiare da avvocato, così da potersi difendere da solo”. In una lettera si leggono anche lamentele e sfoghi per la condizione in cui è costretto a vivere: "non posso neanche bere una coca cola"; "mi serve uno shampoo speciale per mantenere il trapianto".

Elizabeth, dopo aver vissuto per anni in una cantina e aver partorito sette figli avuti dal padre, non ha mai risposto a queste missive.

Il governo austriaco la aiuta economicamente con circa 55mila euro in rimborsi per gli alimenti dei figli. Suo figlio Felix, che aveva appena sei anni quando è stato tirato fuori dalla cella degli orrori nell'aprile 2008, non ricorda nulla del padre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog