Cerca

Aereo contro la sede del Fisco in Texas

Grande paura ad Austin, ma non è un atto di terrorismo

Aereo contro la sede del Fisco in Texas
Un aereo si è schiantato contro un edificio ad Austin in Texas innescando un incendio. Una scena che non ha potuto non rievocare il terribile attentato alle Torri Gemelle. Ma a quanto pare si tratta di un gesto volontario, ma non terroristico. Il pilota, secondo quanto scrive la Cnn, prima di andare contro il palazzo nella città texana, ha dato fuoco alla sua casa. Poi ha rubato il monomotore e volando a bassa quota è arrivato fino a Austin per andare a sfracellarsi contro l'Echelon Building.

Terrorismo non c'entra- Il dipartimento di Homeland Security di Washington ha reso noto che non si tratta di un episodio di terrorismo. L’Echelon Building, l’edificio a sette piani contro il quale l’aereo si è schiantato, sarebbe sede di numerosi uffici del governo americano, tra cui la sede locale dell’Internal Revenue Service, il fisco americano, e della Cia. 

Vittime -
L'area, lungo una delle maggiori autostrade di Austin, è stata immediatamente evacuata, ma una persona risulta dispersa. Due i feriti ricoverati in ospedale, altri, contusi, si sono allontanati a piedi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ercole.bravi

    24 Febbraio 2010 - 11:11

    se uno pensa che all'agenzia delle entrate lavorano soggetti dotati di bava artificiale per umettare continuamente le labbra in attesa di qualche sventurato che entra per pagare........tasse di cui non ha mai magari ricevuto notizia o pagate e che non può provare perchè nel frattempo ha traslocato 5 volte o altro......ti vien voglia di noleggiare un aereo e decidere di dare aria ad una zona urbanistica infestata da uffici simili!!!! Spaice per le persone che han perso la vita, ma uno si è mai domandato come mai una persona sia in grado di pensare di fare una cosa del genere? Bisogna essere realmente disperati.......certo che un giro sopra le banche andrebbe anche valutato.....

    Report

    Rispondi

  • a.trunfio

    20 Febbraio 2010 - 12:12

    ma se fosse che uno si lancia e fa il kamikaze contro la locale agenzia delle entrate Americana, mi pare che un covo di estorsori come è un agenzia delle entrate (federale o italiano poco importa), è il meno che possa capitare. In Italia, c'è già qualcuno a lavoro per dotare tutte le agenzie delle entrate italiane di batteria contraerea sopra al terrazzo. Prepariamoci tutti alla nuova tassa 2010 : LA TASSA PER LA CONTRAEREA. Amen e muti come al solito nostro.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    19 Febbraio 2010 - 16:04

    Buon per noi che non sia ancora venuto in mente un tale gesto,ai tanti evasori nostrani; sai che effetto?!

    Report

    Rispondi

  • blues188

    19 Febbraio 2010 - 13:01

    Ma uno si schianta volontariamente ed è (finalmente) giustizia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog