Cerca

Cuba, muore operaio dissidente

Da 85 giorni portava avanti in carcere uno sciopero della fame. Orlando Zapata protestava contro il regime castrista

Cuba, muore operaio dissidente
E' morto oggi all'ospedale de L'Avana Orlando Zapata, un operaio dissidente cubano. L'uomi era ricoverato perché  da 85 giorni portava avanti uno  sciopero della fame. Lo ha reso noto Elizardo Sanchez, portavoce della Commissione cubana dei diritti umani e riconciliazione nazionale. Sanchez ha ricordato che Zapata aveva 44 anni. Si tratta di "un omicidio mascherato da una copertura giudiziaria carceraria", ha accusato Sanchez.


Lettera dei dissidenti a Lula- Le condizioni di Zapata, 42 anni, si erano aggravate martedì mattina ed era stato trasferito dall'ospedale provinciale di Camaguey, nell'est, a quello di Hermanos Ameijeiras, uno dei più grandi e meglio attrezzati dell'Avana, dove si è spento. In carcere dal 2003, Zapata aveva avuto il sostegno di Amnesty International in quanto detenuto solo per le sue idee e da quasi tre mesi aveva avviato uno sciopero della fame per protestare contro le dure condizioni a cui era sottoposto in carcere. A Cuba è arrivato in nottata il presidente brasiliano Inacio Lula da Silva a cui alcuni giorni fa un gruppo di 50 dissidenti ha scritto una lettera per chiedergli di mediare per il loro rilascio negli incontri che avrà con Fidel Castro e con il presidente cubano, Raul Castro. I 50 fanno parte di un gruppo di 75 arrestati nel 2003 in cui rientrava lo stesso Zapata, che devono scontare condanne fino a 28 anni di carcere perché accusati di essere "mercenari" degli Usa".

"Morte di regime"- Il Direttorio democratico cubano da Miami ha affernato che "è stato assassinato dal regime castrista che gli ha negato i diritti più elementari" Il movimento "non cerca martiri", ha affermato Oswaldo Paya, leader del Movimento cristiano di liberazione, sottolineando che Zapata è morto per difendere "la libertà, i diritti e la dignità di tutti i cubani". "Lo hanno assassinato - ha denunciato la madre di Zapata, Reina Tamayo Danger - la morte di mio figlio è stata un omicidio premeditato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dubhe2003

    25 Febbraio 2010 - 21:09

    Si r2,ricorda molto bene.E' proprio lui che in molti dibattiti,ogni volta ci teneva raccontare della sua amicizia con Fidel e di quanto si viveva bene e felici a Cuba. A dire la verità,a me faceva un po'... schifo,perchè raccontando le...magnificenze della vita dei cubani, gli si intumidivano persino i baffi,ma.... autocasticandosi,ha sempre continuato a vivere negli agi d'Italia.Cordiali saluti

    Report

    Rispondi

  • r2

    25 Febbraio 2010 - 17:05

    Se non ho sbagliato nome dovrebbe essere lui, quello che "Cuba è il paradiso". Non ditegli niente altrimenti con voce rotta dice che è una diffamazione e che il tizio era un anoressico convinto, o che digiunava contro l'imperialismo degli USA. Saluti.

    Report

    Rispondi

  • hernando45

    25 Febbraio 2010 - 00:12

    Non vedo nessun commento degli abilissimi DENIGRATORI di SOCCORSO ROSSO come mai???. Forse questo "poveraccio" era uno che votava Berlusconi!!! E quindi va bene così. Sempre pronti a gridare che in Italia c'è la dittatura!!! SIII!!! LA DITTATURA DEGLI IDIOTI CHE LO AFFERMANO!!!! IL NANO PUTTANIERE IL TRAPIANTATO, SCARFACE, provate ad andare aCUBA a dire queste cose di FIDEL e poi ridiamo. SIGH SIGH, no SING SING dal nome del "famoso" carcere dove verreste immediatamente rinchiusi. VI A SCUAA EL MAAR IN BICICLETA CUN LA FURCHETAA, dal Leghista Monzese che quando nel 1999 si insediò alla presidenza del consiglio (senza che si tenessero elezioni) un certo Sig. Dalema, ha deciso di autoesiliarsi.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    25 Febbraio 2010 - 00:12

    Grande manifestazione per le strade in tutta l'Italia! Pacifisti allo sbaraglio con bandiere arcobaleno!Sinistre radicali con vessilli rosso sangue!Verdi col sole in lacrime! Congrega dei "Pax Cristi" con don Bizzotto in testa!Finalmente vengono fuori!!!

    Report

    Rispondi

blog