Cerca

Libere le 50 navi intrappolate nel ghiaccio

Migliaia di passeggeri fermi per ore nelle acque del mar Baltico

Libere le 50 navi intrappolate nel ghiaccio
Sono più di cinquanta le navi intrappolate per ore nel mar Baltico, a causa dell'enorme quantità di acqua ghiacciata. Lo hanno confermato le autorità marittime svedesi, al lavoro da ieri per liberare le imbarcazioni e mettere in salvo le migliaia di passeggeri a bordo.

Johnny Lindvall, della Swedish Maritime Administration, ha definito la situazione allarmante, peggiore dell'ultimo episodio simile risalente al 1996: «Era dagli anni Ottanta che non vedevo tante imbarcazioni bloccate». Ci sono fino a sei traghetti bloccati», mezzi che assicurano il collegamento marittimo fra Svezia e Finlandia, tranne un traghetto della Regal Star, che invece era diretto in Estonia. 
L'esperto dell'Istituto di biometeorologia del Cnr di Firenze (Ibimet), Massimiliano Pasqui ha spiegato che «sulla Scandinavia e su tutto il Baltico, ma anche sulla Siberia e sulla Mongolia insiste un'anomalia fredda che non si registrava da anni».

I soccorsi
- Nella notte sono state liberate quattro navi. Le altre intrappolate nelle acque tra Stoccolma e le isole Aaland Islands e nella baia di Botnia, più a nord sono state recuperate questa mattina grazie ai rompighiaggio. Nessuno è rimasto ferito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • grifopg

    05 Marzo 2010 - 15:03

    molto incide l'uomo sulle destabilizzazioni del clima..basti guardare alle tempeste e uragani..la natura ci restituisce tutto il nostro mal comportamento che ogni gionro facciamo..basti pensare a tutto cio' che si lascia nello spazio ai mega allevamenti di bovini che producono gas peggio che le industrie a tante altre cose che piano piano con colpevole ritardo si cerca di riparare..

    Report

    Rispondi

  • roaldr

    05 Marzo 2010 - 14:02

    sicuramente, gli ecocatastrofisti ti direbbero che, l'ondata di gelo eccezzionale, è dovuta PROPRIO al riscaldamento globale........ ma si sa, pensa che, un migliaio di anni fa, c'era chi sosteneva che la terra fosse piatta.....

    Report

    Rispondi

  • alterego_am

    05 Marzo 2010 - 13:01

    Non so se ci avete fatto caso, ma da un po' di tempo c'è un'imbarazzato e "assordante silenzio" da parte dei soliti soloni che fino a ieri prevedevano l'imminente innalzamento del mare fino a Rieti o Ferrara, nonché la sparizione degli atolli ecc... Per chi ha qualche anno sul groppone, buona memoria ed un briciolo di capacità di giudizio è che LA FASE DI CALDO ANOMALO DEGLI ANNI '80 E '90 SI STA ESAURENDO, IL PERCHE' SI SIA VERIFICATA LO SA SOLO IL PADRETERNO E LA PRETESA DI IMPUTARLA CON CERTEZZA ALL'AUMENTO DI CO2 E' UNA FORZATURA AFFRETTATA E ANTISCIENTIFICA. Fino a quando non avremo capito ALLA PERFEZIONE le oscillazioni climatiche del passato, non possiamo dire nulla o quasi su quelle attuali, e men che meno certezze. Che poi dobbiamo piantarla di bruciare petrolio e gas e di inquinare siamo d'accordo, ma è un altro discorso. Parola di geologo

    Report

    Rispondi

  • Giumaz

    05 Marzo 2010 - 10:10

    Riscaldamento globale del pianeta ?!? Ma mi faccia il favore!! Si parla tanto del riscaldamento globale del pianeta, ma qui ci dicono che da anni non si verificava una simile ondata di gelo sul nord Europa ed Asia. E purtroppo i soloni televisivi, i politici fritti, i cantanti finiti, i comici che non hanno mai fatto ridere, e tanti altri ormai sulla soglia dell'oblio, tutti in cerca di nuova visibilità, continuano a propinarci la colossale BALLA del riscaldamento globale.

    Report

    Rispondi

blog