Cerca

Abusi nel coro del fratello del Papa

Il vescovo di Ratisbona denuncia nuovi casi di pedofilia nella Chiesa tedesca

Abusi nel coro del fratello del Papa
Un nuovo scandalo investe la Chiesa. Gli ultimi sviluppi dell'inchiesta sui preti pedofili in Germania vede coinvolto il coro di Ratisbona. A rivelarlo è il vescovo della città, Gerhard Ludwig Muller, il quale ha ammesso che abusi sessuali sono stati commessi nell'ambiente del famoso gruppo vocale all'epoca in cui il fratello di papa Benedetto XVI dirigeva i ragazzi. Ma Georg Ratzinger, alla radio bavarese Bayerischen Rundfunk, ha precisato di non essere a conoscenza di simili episodi. Inoltre, per quanto la Santa Sede stia prendendo «molto sul serio tutta la vicenda», al momento però non vuole intervenire direttamente sul caso.

La rivelazione sconvolge i fedeli e non solo. Tutti possono direttamente leggere le parole del vescovo sul suo sito internet, dove è stata pubblicata una lettera rivolta ai genitori dei coristi.

L'udienza con il Papa - Venerdì prossimo, 12 marzo, il vescovo di Friburgo e presidente della Conferenza episcopale tedesca, Robert Zollitsch, sarà ricevuto in udienza da Benedetto XVI. Lo ha confermato il portavoce della Conferenza episcopale tedesca, Matthias Kopp, spiegando che si tratta di un’udienza periodica per riferire al Papa sulle conclusioni dell’incontro primaverile dei vescovi tedeschi, svoltosi il 25 febbraio scorso nella sede vescovile di Friburgo. Kopp ha anche sottolineato che nel corso della sua visita di quattro giorni a Roma, monsignor Zollitsch affronterà con il Papa anche il problema degli abusi sessuali commessi in passato da preti cattolici in Germania, il cui scandalo sta dominando da settimane le cronache tedesche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • prt

    19 Ottobre 2011 - 11:11

    Se i pedofili vanno puniti e " fermati" cioe' arrestati ci vuole lo Stato . Il Papa puo' solo prendere atto della condanna per pedofilia di certi preti o ecclesiasti inflitta loro dallo Stato e decidere di non volerli piu' per il futuro nella organizzazione della Chiesa poiche' prima o poi dal carecere escano. COSA ALTRO PUO' FARE LA CHIESA ?...QUI C'E' GENTE BUONA SOLO AD ATTACARE E URLARE E ACCUSARE IL PAPA PER ORRORI COMMESSII DA ALTRI..., MA NESSUNO CHE ABBIA PROPOSTE LOGICHE !!!!...O FORSE CREDETE CHE L' INFLUSSO NEGATIVO...PER I PEDOFILI...NASCA DA CHI PREDICA AMORE E RISPETTO PER TUTTI ??!!...... E PERCHE' LE VITTIME DEI PEDOFILI CHE SONO : MAESTRI DI ASILI E SCUOLE O PROFESSORI O VICINI DI CASA O AMICI E PARENTI DELLE FAMIGLIE IN QUESTIONE SONO DIVENTATE DI SERIE "B"??....C'E' FORSE QUALCHE DIFFERENZA PER LE VITTIME ???!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • taccodighino

    05 Marzo 2010 - 19:07

    ki vivrà vedrà!!

    Report

    Rispondi

  • heinreich

    05 Marzo 2010 - 16:04

    La pedofilia nella chiesa cattolica c'è sempre stata ma se ne parla solo ora perchè c'è più informazione e credo che in passato la chiesa ha sempre cercato di nascondere questa vergogna senza prendere mai provvedimenti seri, che schifo.

    Report

    Rispondi

  • nicola.guastamacchiatin.it

    05 Marzo 2010 - 15:03

    Siamo tutti disgustati e non sappiamo più che dire.

    Report

    Rispondi

blog