Cerca

Giappone, principessa vittima del bullismo

La piccola Aiko non va a scuola da una settimana

Giappone, principessa vittima del bullismo
La principessa giapponese Aiko da giorni non va più a scuola. Il suo status imperiale non è servito a proteggerla dai compagnetti dispettosi del prestigioso istituto Gakushuin di Tokyo. La settimana scorsa la piccola, di soli 8 anni, è stata vittima di imprecisate violenze verbali, che le hanno procurato crampi allo stomaco e un persistente stato d'ansia.

Issei Nomura, responsabile della Casa imperiale per la famiglia del principe ereditario Naruhito e della principessa Masako, ha spiegato che Aiko non ha riportato ferite ed è desiderosa di tornare a scuola. Tuttavia l'episodio oltre che spiacevole è stato anche molto «triste». Nel corso di una conferenza stampa separata, Motomasa Higashisono, alto dirigente della Gakushuin Corp, che gestisce l'istituto, ritiene che la principessina si sia «spaventata martedì, quando ha visto un ragazzo uscire di gran fretta da una classe. È un episodio che può averle ricordato la condotta in passato di alcuni ragazzi turbolenti che possono averle lanciato cose e messa a disagio».

Anche il premier Yukio Hatoyama è intervenuto sulla vicenda, limitandosi però a un auspicio: «Come cittadino, mi auguro che la principessa Aiko possa recuperare e stare bene il più rapidamente possibile».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • semovente

    05 Marzo 2010 - 18:06

    HA I COLORI DELL'ARCOBALENO

    Report

    Rispondi

blog