Cerca

Bangkok, litri di sangue per strada

Rinvenuto davanti alla residenza del premier, alla sede del governo e al quartier generale del Pd

Bangkok, litri di sangue per strada
Le strade di Bangkok si riempiono di sangue. Versato dalle "camicie rosse" thailandesi davanti alla sede del governo e al quartier generale del Partito democratico ieri sera e alla residenza del premier Abhisit Vejjajiva questa mattina, il liquido, utilizzato come strumento di protesta, è stato raccolto grazie alle donazioni di migliaia di volontari, sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra. Si tratta di circa venti litri di sangue versati sui luoghi simbolo del governo. Da ultimo, davanti al cancello e all'interno del cortile dell'abitazione privata di Vejjajiva, mentre sulla capitale si stava abbattendo un acquazzone.

In piazza
- La protesta si è conclusa nel campo base in Thanon Ratchadamnoen, con una manifestazione che ha causato notevoli disagi al traffico lungo la via Sukhumvit. La autorità ritengono che i manifestanti rimasti in piazza a chiedere lo scioglimento del Parlamento si sono ridotti oggi a 10 mila, rispetto ai circa 100 mila di domenica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RANMA

    07 Luglio 2010 - 10:10

    Sono mesi che tv e mass media ne sottolineano i motivi ma non ti basta..? Ormai lo sanno anche le vacche.

    Report

    Rispondi

  • jack1980

    20 Marzo 2010 - 01:01

    Raccontate come hanno protestato, ma non fate neanche un accenno ai motivi della protesta. Cosa dovrei ricavare da questo articolo?

    Report

    Rispondi

blog