Cerca

Pedofilia, la Merkel chiede chiarezza

"Gli abusi sessuali su minori sono un crimine abominevole "

Pedofilia, la Merkel chiede chiarezza
La pedofilia è un "crimine abominevole". Lo ha affermato Angela Merkel, durante un intervento al Bundestag. La cancelliera tedesca chiede che l'intera società faccia chiarezza, dal momento che la questione degli abusi sessuali non è solo un problema della Chiesa:"Non ha senso puntare il dito su un solo gruppo, anche se i primi casi sono emersi nella Chiesa cattolica. E' un problema che si è ripetuto in numerosi settori della società".

Risarcire le vittime - Per risolvere la questione  e venire a capo di questi casi è necessario "appurare la verità". Inoltre bisogna ridefinire i termini di prescrizione per questo tipo di reati e i risarcimenti alle vittime: "La gente che ha fatto queste esperienze" deve poter "ricevere almeno un pezzo di risarcimento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    17 Marzo 2010 - 15:03

    Non si vogliono condannare i preti come tali ma gli uomini che hanno indossato un saio impropriamente,che non meritano,peccando malvaggiamente più degli altri. Certi reati, andrebbero prevenuti, in special modo in quei luoghi dove,per ragioni opportunistiche, non vi sono possibilità di poter dare sfogo ai propri istinti naturali con un essere sessualmente differente. Vedasi collegi, associazioni,convitti o scuole militari e ecclesiali. E' quì che chi è preposto alla sorveglianza dei giovani,dovrebbe fare in modo che certe porcherie non avvengano anche perchè, i colpevoli, molte volte non sono sempre gli educatori ma anche più di qualche allievo che è attratto dal proprio sesso. Quando stavo alla scuola militare, sia nei corridoi che in tutti gli ambienti,vi era, giorno e notte una sorveglianza ininterrotta e le porte che immettevono nelle camerate e nei bagni erano a vento e di grandezza "metà porta". Certi casi, difficilmente avvenivano .

    Report

    Rispondi

blog