Cerca

Londra espelle un diplomatico israeliano

Accusato di aver utilizzato passaporti britannici falsi per l'omicidio di un leader di Hamas

Londra espelle un diplomatico israeliano
La Gran Bretagna espellerà un diplomatico israeliano. Ad annunciarlo è l'emittente britannica "Skytv", secondo cui il provvedimento è stato preso in relazione all'uso di passaporti del Regno Unito nell'assassinio del leader di Hamas, Hamas Mahmoud al Mabouh. Il ministero degli Esteri ha declinato ogni commento sulla questione. Tutto verrà spiegato in un comunicato del capo della diplomazia britannica, David Miliband, atteso per le 15.30 ora locale (16.30 in Italia).

L'assassinio
- Mahmoud al-Mabhouh, cofondatore delle brigate Ezzeldin al-Qassam (l'ala militare della fazione islamico radicale palestinese al potere dal 2007 nella Striscia di Gaza), è stato ucciso il 19 gennaio scorso in un albergo di Dubai. Il commando di fuoco che lo ha ucciso era composto da almeno 11 persone - sei britannici, tre irlandesi, un francese e un tedesco -, entrate nell'emirato con passaporti falsi. Secondo la polizia locale, l'assassinio è da attribuire ai servizi segreti israeliani. Nel complesso, l'Interpol ha diramato 27 avvisi di ricerca nei confronti di altrettante persone sospettate di essere coinvolte nella vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog