Cerca

Gb, 15enne ucciso da coetanei

Nel Regno è allarme violenza tra adolescenti

Gb, 15enne ucciso da coetanei

La Gran Bretagna è sconvolta da un grave fatto di sangue che coinvolge dei ragazzini. Ieri, un'esplosione di violenza, all'ora di punta nel centro di Londra, ha infatti portato alla morte di un 15enne per mano di suoi coetanei.
È successo alle 17 circa nella metropolitana di Victoria Station, nel cuore della capitale britannica, proprio durante uno dei momenti di maggiore affollamento della stazione. Dal racconto dei testimoni, sembrerebbe che un gruppo di giovani, forse dieci, in uniforme scolastica abbia seguito il ragazzo fino all'entrata della metropolitana e lì, davanti agli occhi attoniti di tutti i passanti, l'abbia circondato e accoltellato. Subito portato in ospedale, il ragazzo è morto poco dopo.

«L'ho visto per terra sanguinante», ha detto alla stampa britannica un impiegato di Transport for London, la società che gestisce i servizi metropolitani. Sempre secondo le testimonianze, sembra che gli aggressori fossero della stessa età della vittima ma non sono chiari i motivi dell'aggressione.
La polizia, che ieri sera ha chiuso per alcune ore l'area in cui si è consumato l'omicidio e ha interrogato i testimoni, ha fatto sapere di aver arrestato 20 ragazzi che attendono di essere interrogati.

Già da qualche settimana gruppi di ragazzini stavano causando risse e incidenti nella zona della brutale aggressione di ieri.
Racconta Sarfraz Ahmed, gestore di un negozio all'interno della stazione, che la scorsa settimana un gruppo di adolescenti in bicicletta avrebbe aggredito un coetaneo dopo averlo seguito fin dentro un negozio. Mercoledì sera, secondo altre testimonianze, ci sarebbe stato un altro grave incidente che la polizia avrebbe fatto fatica a tenere sotto controllo.
«La situazione era molto tesa - ha detto alla stampa un passante, John Angeli, 47enne del West Sussex - c'era una grande rissa con circa 10 o 15 ragazzini urlanti. Erano tutti in uniforme scolastica». La polizia ha ora predisposto pattuglie permanenti che controlleranno la stazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lulumicianera

    30 Marzo 2010 - 15:03

    ma che fanno i genitori inglesi?Stanno allevando dei delinquenti che saranno l'orgoglio della nazione

    Report

    Rispondi

  • gitex

    30 Marzo 2010 - 15:03

    ai ripari con maggior severità, succederà anche da noi; è solo questione di tempo. L'impunibilità del reato deve scendere a 12 anni, come in inghilterra.

    Report

    Rispondi

blog