Cerca

Pedofilia, Radio vaticana replica al NYT

"Ricostruzioni inattendibili e imprecise". Intanto dalla Francia spuntano nuove accuse e nuovo fango sul Papa

Pedofilia, Radio vaticana replica al NYT
Radio Vaticana oggi ha lanciato un attacco contro il New York Times per i suoi articoli sul Papa ritenuti inattendibili e imprecisi. La Radio ha tratto le sue informazioni dal memoriale di padre Thomas Brundage, vicario giudiziale dell'arcidiocesi di Milwauke dal 1995 al 2003 e dunque presidente del collegio giudicante che avvio' il processo contro il prete pedofilo Lawrence Murphy, morto nel 1998. "Padre Brundage - riferisce l'emittente - accusa il quotidiano di aver fatto una ricostruzione assolutamente imprecisa e sciatta della vicenda, fondandosi tra l'altro sulle menzogne di mons. Rembert Weakland".

Ancora fango- L'ondata di accuse che travolge il Vaticano sembra destinata a non arrestarsi. A puntare il dito contro il Papa questa volta è la vittima
di un sacerdote cattolico. Documenti inviati alla France Presse da parte degli avvocati dell'uomo abusato mostrano che il nunzio apostolico - il rappresentante del papa negli Stati Uniti - aveva chiesto alla chiesa di Miami in Florida di proteggere padre Ernesto Garcia Rubio, che aveva già lasciato Cuba nel 1968 per problemi di "natura morale".
La vittima, che sostiene di essere stata molestata quando era adolescente, tra il 1985 e il 1987, ha denunciato l'arcidiocesi di Miami e chiesto 20 milioni di dollari di danni e interessi. Il legale Jessica Arbour ha spiegato: "C'è stato ovviamente uno sforzo concertato, a tutti i livelli, dal Vaticano all’arcidiocesi di Miami passando per la diocesi di Cuba, per proteggere questo prete", che "è stato in carica in una parrocchia a Miami per trent'anni e siamo stato al corrente di decine di vittime dei suoi abusi durante tutto questo tempo".
L’accusa coinvolge direttamente Benedetto XVI: quando era prefetto della Congregazione per la dottrina della fede (dal 1981 al 2005), Ratzinger avrebbe "protetto i pedofili a spese dei parrocchiani e delle loro famiglie".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pippo65

    01 Aprile 2010 - 14:02

    Attenti! Perchè qui stanno focalizzando tutta l'attenzione solo ed unicamente contro la chiesa cattolica. Guardiamoci attorno e vedremo che ad esempio in India, paese certamente non cattolico, la percentuale di violenze sessuali ai bambini e bambine è altissima. Lo stesso vale anche per altri paesi: Nepal, Burkina Faso, Nigeria etc... Ricordiamoci le spose bambine in Afghanistan e alcuni casi anche qui in Italia. Qui si sta usando un pretesto per distruggere tutto il mondo cattolico. L'attacco alla chiesa è interno ( preti pedofili e gerarchia omertosa) ed esterno. Non prevalebunt!

    Report

    Rispondi

  • inm

    31 Marzo 2010 - 20:08

    ma dove staranno le prove? Quelle "cose" che dovrebbero dimostrare l'attendibilità di certe affermazioni? Forse io non le vedrò mai. Le vedranno i miei nipoti, forse, o i loro eventuali nipoti.

    Report

    Rispondi

  • Giona73

    31 Marzo 2010 - 17:05

    Sul caso Murphy, già si parla di una ricostruzione inprecisa e sciatta da parte del giornale Americano, provate ad approfondire le notizie e a dare lo stesso risalto alle notizie che chiariscono molti aspetti di queste vicende. Ad esempio l'accusatore è un certo monsignor che dovette lasciare l'arcidiocesi di Milwaukee per violenza carnale su uno studente, e che mentì a Bertone riguardo a questo caso......

    Report

    Rispondi

  • Braccio da Montone

    31 Marzo 2010 - 16:04

    >>> Son d'accordo che non si può fare di tutta l'erba un fascio. Però che i preti pensino alle anime e non si okkupassero delle cose materiali qual'è la politica facendolo in modo contraddittorio, tipo la cei, non rispettando le scelte dell'Essere umano. Per questo li ritengo i primi ad essere egoisti e falsari della realtà sociale. Eppoi, non può parlare chi rappresenta un'istituzione come la chiesa che ha capitali in quattrini e edifici tra le prime nel mondo. Comodo così. Non ci siamo, sono uomini fallaci come dici tu e come tali corrotti e corruttibili.<

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog