Cerca

Nave italiana attaccata dai pirati

Raffiche di mitra e colpi di bazooka nel golfo di Aden

Nave italiana attaccata dai pirati
Una nave italiana è stata attaccata dai pirati nel golfo di Aden, a circa 300 miglia dalle coste dell’Oman. Secondo le prime informazioni, la Italgarland, portacontainer da 46mila tonnellate di proprietà della compagnia Italia Marittima di Trieste, è riuscita a sventare l'attacco di mitra e bazooka aumentando la velocità e mettendo in atto una serie di manovre elusive.

Nessun ferito - Fonti del Comando generale delle Capitanerie di Porto riferiscono che non ci sono feriti. Le fiancate della nave ed alcune delle apparecchiature di bordo sono state colpite e danneggiate. Sul posto, per i dovuti accertamenti, è diretta la nave della marina italiana Etna che partecipa alla missione antipirateria della Nato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    12 Dicembre 2010 - 09:09

    Siamo alle solite.Nel 79 di attacchi ne abbiamo avuti due.Uno al largo delle coste della Nigeria di fronte a Lagos,e l'altro nel mar Giallo,vicino alle coste della Corea del Nord.In una caso sono saliti a bordo e ci hanno portato via tutto,nell'altro ci hanno tentato ma non ci sono riusciti.Le navi americane,Inglesi,ecc non le attaccano mai.L'equipaggio è armato,e nel caso,non fanno problemi a sparare...per cui i pirati se ne guardano bene dall'avvicinarsi a suddette navi.Saluti.

    Report

    Rispondi

blog