Cerca

Irruzione di Al Qaeda al villaggio

Uccisi 25 civili iracheni dei Comitati per il risveglio che nel 2006 avevano abbandonato Bin Laden

Irruzione di Al Qaeda al villaggio
Strage in un villaggio a sud di Baghdad. Un gruppo di miliziani di Al Qaeda ha fatto irruzione uccidendo venticinque civili. Secondo una prima ricostruzione dell'attacco si tratterebbe di venti uomini e cinque donne. Le vittime erano sunniti appartenenti ai Sahwa, ovvero ai Comitati per il risveglio che, unendo nel 2006 le loro forze agli americani e all'esercito governativo, hanno impresso una svolta fondamentale nella lotta al terrorismo, negando il loro sostegno a Osama Bin Laden.

Un responsabile del ministero dell'Interno ha raccontato che «alcuni uomini che vestivano uniformi sono arrivati alla guida di veicoli simili a quelli utilizzati dall'esercito ed hanno preso d'assalto tre case nel villaggio di Sufia, nella regione di Hour Rajab. Hanno assassinato 25 persone, tra cui cinque donne». Una fonte del ministero della Difesa di Baghdad ha confermato che  dieci o quindici miliziani «arrivati a bordo di quattro veicoli, hanno aggredito le famiglie di appartenenti ai Sahwa». La regione agricola di Hour Rajab, alle porte della capitale, è abitata dalla grande tribù Jabur e da quelle di etnia Janabat.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog