Cerca

India, più telefonini che gabinetti

Tragica ironia di un paese in via di sviluppo

India, più telefonini che gabinetti
In India ci sono più telefoni cellulari che gabinetti. Lo hanno riferito gli esperti delle Nazioni Unite, che si sono riuniti oggi per definire gli obiettivi nel settore sanitario da realizzarsi entro il 2015. Primo tra questi è proprio realizzare, da qui a 5 anni, un miglioramento dell’accesso ai servizi igienici del 50%, fino ad arrivare a una copertura del 100% per il 2025.

In India, il secondo paese più popoloso del mondo, nel 2008 solo il 31% della popolazione aveva accesso ai servizi igienici. Il fatto lascia sconcertati, anche alla luce di un altro dato: il 45% degli indiani comunica nell’etere. Negli ultimi anni, infatti, la presenza dei cellulari ha subito un incremento senza precedenti, passando da un tasso di 0,35 ogni 100 abitanti registrato nel 2000-01 agli attuali 45 telefonini ogni 100 persone.

"E' una tragica ironia pensare che in India, un Paese oggi abbastanza ricco da consentire a metà delle persone che lo popolano di avere un telefono proprio - sottolinea Zafar Adeel, direttore dell’United Nations University e capo della rete internazionale universitaria per gli studi su acqua, ambiente e sanità con base a Hamilton, in Ontario, Canasa - circa la metà degli abitanti non possa  permettersi di soddisfare delle necessità fondamentali o vedersi   riconosciuta la dignità di accesso a una toilette".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog