Cerca

Texas, punizioni corporali a scuola su richiesta dei genitori

Con la disciplina del "righello" migliorati voti e condotta

Texas, punizioni corporali a scuola su richiesta dei genitori
Le punizioni corporali a scuola sono state reintrodotte in Texas. Torna infati il righello contro il “sette in condotta”: lo ha reintrodotto il provveditorato di Temple, una città di 60 mila abitanti del Texas poco lontana dalla base militare di Fort Hood.

«Senza le bacchettate sul righello non c'erano conseguenze per i ragazzi», ha detto Steve Wright, un imprenditore della cittadina. Da quando nel maggio dell'anno scorso sono state reintrodotte le punizioni corporali nel regolamento scolastico su richiesta unanime dei genitori, condotta e voti sono drasticamente migliorati, anche se un solo studente in tutto l'anno scolastico è stato punito.
«Ci sono momenti in cui quando ci vuole ci vuole», ha approvato Robert Pippin, un costruttore che ha mandato un figlio alle scuole di Temple.

Le punizioni corporali restano legali in 20 stati degli Usa ma la loro applicazione è in netta diminuzione. In Ohio sono state soppresse un anno fa e in Congresso sta prendendo piede il movimento per la loro totale abolizione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aifide

    16 Aprile 2010 - 18:06

    Non sono un buonista, ma credo che la punizione corporale - come estremo rimedio in casi gravissimi - possa essere somministrata solo dai genitori. Ritengo invece molto più utile un impiego temporaneo in un'attività socialmente utile (per esesmpio pulire i servizi igienici della scuola, servire i pasti alla mensa dei poveri, etc.) che faccia riflettere. Anche con il consenso unanime dei genitori ritengo una barbarie che una persona diversa dai genitori posano mettere le mani o lericghe addosso a degli studenti. Ma d'altra parte nel Texas le armi sono in libera vendita e chiunque può legittimamente sparare a chi entra senza permesso nella propria proprietà privata.......

    Report

    Rispondi

blog