Cerca

Afghanistan, scontro a fuoco

ferito militare italiano

Afghanistan, scontro a fuoco
Un militare italiano, appartenente al quarto reggimento alpini paracadutisti di Bolzano, è rimato ferito alla coscia sinistra in uno scontro a fuoco avvenuto a circa 40 chilometri da Farah, nell'ovest dell'Afghanistan. Il Caporale Giovanni Valeriani, militare in servizio nell'ambito della missione Isaf, è stato già sottoposto a intervento chirurgico presso l'ospedale da campo statunitense di Farah. Le condizioni del militare non destano preoccupazioni.È stato lo stesso Valeriani a informare dell'accaduto la propria famiglia.
"Giovanni ci ha telefonato stanotte. Era stato appena ferito, ma ci ha subito rassicurati dicendo che stava bene. Ci ha tenuto a telefonare lui stesso, per non farci preoccupare. Lui è fatto così. È un ragazzo che ama la pace e crede alla missione a cui si sta dedicando". Così la mamma di Valeriani, Rosalia. La famiglia di Giovanni abita a Marcellina, a nord est di Roma. "Mio figlio", racconta il padre Giuseppe, "ha 22 anni. Gli è sempre piaciuto il suo lavoro. Da tre anni è in servizio presso il 4/o Reggimento Alpini paracadutisti di Bolzano.
Immediati gli auguri di pronta guarigione da parte degli esponenti politici: dal presidente del Senato, Renato Schifani, al presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini al ministro della Difesa, Ignazio La Russa si sono subito informati delle condizioni del militare e hanno espresso la loro vicinanza tanto al ferito quanto alla famiglia.
"La situazione in Afghanistan è seria", ha sottolineato il miinistro degli Esteri Franco Frattini, "e sarebbe oggi assolutamente sbagliato rinunciare a questo grande impegno che deve anzi essere rafforzato per dare stabilità e sconfiggere definitivamente il terrorismo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog