Cerca

Iran ritira la candidatura ai seggi dell'Onu

Thailandia, Maldive, Qatar e Malaysia saranno a Ginevra

Iran ritira la candidatura ai seggi dell'Onu
La candidatura dell'Iran al Consiglio dell'Onu, già duramente criticata dalle organizzazioni dei diritti umani, da diversi occidentali e dai principali attivisti del Paese, è stata ritirata.
La notizia è stata data dai rappresentanti della repubblica islamica durante una riunione a porte chiuse che si è tenuta nella sede dell'Onu del gruppo regionale del paesi asiatici.
I seggi disponibili erano quattro e l'Iran era in corsa insieme ad altri quattro stati. La rinuncia di Teheran garantisce agli altri quattro paesi, Thailandia, Maldive, Qatar e Malaysia, l’ingresso nella massima istanza per i diritti umani delle Nazioni Unite, che ha sede a Ginevra.
Shrin Ebadi, Premio Nobel per la Pace nel 2003, aveva scritto una lettera aperta nei giorni scorsi ad alcuni dei 192 membri dell’Assemblea Generale per invitarli a votare contro le aspirazioni del suo Paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • autores

    19 Gennaio 2011 - 20:08

    ma voi siete troppo egoisti e contro l'Iran,Voi non siete capaci di farvi un amico!

    Report

    Rispondi

  • geog

    25 Aprile 2010 - 11:11

    con quale coraggio volevano giudicare gli altri stati per i diritti dell'uomo, quando sono loro quelli che li calpestano per primi? hanno ritirato la loro candidatura perchè non volevano far vedere che non avrebbero preso alcun voto, e ciò sarebbe stato un ulteriore smacco per quell'hitler che è il loro presidente non democraticamente eletto

    Report

    Rispondi

blog