Cerca

Iran, ispezione dei pasdaran su nave italiana

Una pattuglia dei Guardiani della rivoluzione ha fermato e ispezionato l'imbarcazione nel Golfo persico

Iran, ispezione dei pasdaran su nave italiana
"Controlli ambientali". Così i pasdaran iraniani hanno definito un'ispezione a bordo di una nave una francese nello Stretto di Hormuz. Una pattuglia della marina dei Guardiani della rivoluzione ha fermato e perquisito le due imbarcazioni per verificare "se rispettassero le norme ambientali. Una volta stabilito che non vi erano violazioni - si legge in un comunicato -  sono state autorizzate a proseguire la loro rotta".

La perquisizione è avvenuta ieri nello stretto che collega il Golfo dell'Oman al Golfo persico dove da giovedì sono in corso esercitazioni militari in cui vengono impiegati vari tipi di missili. Come ha spiegato, il generale Hossein Salami, vicecomandante delle truppe d'ellite, si tratta di manovre mirate a testare la capacità dei Guardiani della rivoluzione "a mantenere la sicurezza del Golfo persico, dello stretto di Hormuz e del Golfo dell'Oman". Questo tipo di esercitazioni negli ultimi anni sono state messe più volte in atto dai Pasdaran iraniani nel Golfo - attraverso il quale passa il 40 per cento del traffico petrolifero mondiale - impiegando anche vettori con una gittata sufficiente per raggiungere tra l'altro Israele.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • amecos

    24 Aprile 2010 - 12:12

    Per commentare dovrei sapere in che acque territoriali si trovava il caccia francese. Trovo questa svista imperdonabile se casuale, ma molto grave se omessa volutamente.

    Report

    Rispondi

blog