Cerca

Marea nera: massima cooperazione tra le autorità federa

La BP tampona la falla più piccola

Marea nera: massima cooperazione tra le autorità federa
Una piccola buona notizia. La Bp è riuscita a tamponare la più piccola delle tre falle di petrolio. Lo ha annunciato un portavoce della Guardia Costiera statunitense. resta, comunque, il problema di tutto il resto del greggio che è fuoriuscito. Non cambia, quindi, la quantità di petrolio immessa nel Golfo del Messico dal pozzo danneggiato.

Èstato stimato che la perdita di petrolio
nel Golfo del Messico arriva fino a 60mila barili al giorno. La fuoriuscita di greggio è stata causata dall’affondamento della piattaforma petrolifera "Deepwater Horizon" lo scorso 22 aprile. Lo ha rivelato il New York Times citando le dichiarazioni rese da un funzionario della British Petroleum (BP), la compagnia che gestisce la piattaforma, in una audizione a porte chiuse al Congresso.

Intanto il Dipartimento di difesa ha autorizzato il dispiegamento di 17.500 membri della Guardia Nazionale nelle operazioni per arginare l’enorme macchia nera. L'ordine è stato firmato direttamente dal segretario alla Difesa, Robert Gates. La marea di petrolio minaccia il sistema ecologico di almeno quattro stati.

Nel frattempo la British Petroleum sta riuscendo nei suoi tentativi di contenere la marea nera riversatasi nelle acque Messico. Lo ha affermato l’amministratore delegato della multinazionale britannica, Tony Hayward. Secondo il responsabile la macchia principale non ha ancora raggiunto le coste della Louisiana perché si è riusciti a contenerla. L'uomo ha invitato le autorità federali statunitensi a continuare nella loro politica di massima cooperazione con la Bp: «Solo lavorando insieme avremo successo», ha sottolineato il giorno dopo che la Casa Bianca aveva affermato di voler «tenere il coltello puntato sulla Bp perché‚ rispetti le proprie responsabilità».

La Bp dovrà inoltre vedersela con l’esercito di avvocati calati in Lousiana per estorcere indennizzi. Hayward ha confermato che la compagnia onorerà tutte le richieste legittime avvertendo, però, che essendo questa l’America ce ne saranno anche molte di illegittime.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • COCCINELLA

    06 Maggio 2010 - 10:10

    MA IL GREGGIO CONTINUA AD AUMENTARE COSI' LA BP HA PIU' PROFITTI X RISARCIRE I DANNI???????????????????????????????

    Report

    Rispondi

blog