Cerca

Modella aborigena sulla copertina di Vogue

L'unico caso risale al 1993. Samantha Harris ha già sfilato in Europa e America e conquistato le passarelle di Sidney

Modella aborigena sulla copertina di Vogue
Non è la prima volta, ma l'aparizione di un'aborigena sulla copertina di una rivista di moda è comunque un evento. Samantha Harris, 19 anni, nata a Tweed Heads, nello stato del New South Wales, ma cresciuta nel Queensland, è la seconda modella aborigena nella storia a conquistare la copertina nazionale di Vogue. La prima, nell'ormai lontano 1993, è stata Elaine George. (Guarda la gallery)

Sua madre era una ragazza delle "Generazioni rubate", sottratta alla famiglia in base al principio "etico", in vigore in Australia fino alla fine degli anni '60, di "civilizzare" i figli di unioni miste. Lei, invece, sarà presto una top. Ha già sfilato alla settimana della moda di Londra, calcato le passerelle di Tahiti, Nuova Zelanda e New York e, di recente, in ben 18 passerelle alla settimana della moda australiana a Sidney.

Samantha non può che essere orgogliosa: "Da bambina, mi chiedevo perché servissero capelli biondi e occhi azzurri per diventare una modella famosa. Per questo, sono orgogliosa che lo possa diventare una ragazza come me. Le mie origini aborigene sono molto importanti per me. Vorrei essere un modello per le altre ragazze aborigene". E la madre, ancora incredula, ha aggiunto: "Non avrei mai pensato che l’Australia potesse accettare una modella aborigena".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog