Cerca

Aereo si schianta a Tripoli: 103 morti e un sopravvissuto

Un bambino di otto anni è l'unico superstite del volo. Nessun italiano a bordo

Aereo si schianta a Tripoli: 103 morti e un sopravvissuto
Tragedia questa mattina all'aeroporto di Tripoli. Un aereo passeggeri della Afriqiyah Airways è precipitato in fase di atterraggio, a seguito di un'esplosione a un metro dalla pista, una deflagrazione che lo ha completamente distrutto prima di toccare terra. Secondo le informazioni diffuse dall'emittente araba al-Jazeera, il velivolo proveniva da Johannesburg, in Sudafrica. (Guarda la gallery)

Le vittime
- Al momento si contano 103 morti. Tra le vittime ci sarebbero 92 passeggeri, di cui 61 olandesi, e 11 membri dell’equipaggio.
L'unico ad essersi salvato è un bambino olandese di otto anni.
Gli uomini della sicurezza libica sono ancora impegnati nel recupero dei cadaveri e nella raccolta dei loro documenti personali. Otto persone mancherebbero al triste appello.
Il ministro dei trasporti Mohammed Ali Zidan ha comunicato che l’aereo, che dopo lo scalo a Tripoli avrebbe dovuto proseguire per l’aeroporto londinese di Gatwick, trasportava passeggeri libici, africani ed europei. Nessun italiano a bordo, secondo gli accertamenti della Farnesina, che è subito entrata in contatto con l'ambasciata a Tripoli. 


Le cause - Le autorità locali ritengono che a causare la tragedia sia stato un guasto tecnico ed escludono che ci possa essere una relazione con la nube provocata dall'eruzione islandese che ieri ha attraversato il Marocco e che oggi sta passando sull'Algeria. Esclusa anche la possibilità di un attentato: "Abbiamo ritrovato le due scatole nere dell’aereo precipitato oggi a Tripoli e potremo quindi fare chiarezza sulle cause dell’incidente, ma certamente non è terrorismo" - ha affermato il ministro dei Trasporti. "Abbiamo dato vita a una commisione presieduta dal responsabile dell’ente nazionale per la sicurezza nei cieli per accertare le cause di quanto accaduto oggi".

Il superstite - Il bambino di 8 anni (nella foto in ospedale), unico sopravvissuto all’incidente aereo avvenuto oggi all’aeroporto di Tripoli, in Libia, ha riportato delle fratture ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico presso un ospedale della capitale libica. Secondo il sito web Dutchnews, le condizioni del bambino, che dovrebbe avere un'età compresa tra gli 8 e i 10 anni, sarebbero comunque complessivamente buone. Il portavoce del ministero, Ad Meijer, ha detto che un funzionario dell’ambasciata si recherà in ospedale a visitare il bambino nel tardo pomeriggio, mentre le autorità stanno ancora cercando di accertare la sua identità. Nell'incidente, il bimbo, ha perso tutta la sua famiglia: i genitori e un fratello maggiore di undici anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog