Cerca

Labour, Miliband si candida per il dopo Brown

Ex ministro degli esteri, è il primo a proporsi per la leadership del partito

Labour, Miliband si candida per il dopo Brown
E' già pronto uno dei delfini laburisti per il dopo Gordon Brown. Con ancora negli occhi le dimissioni a Buckingham Palace, il partito Laburista volta pagina e inizia a pensare al nome del nuovo condottiero per il mandato tra i banchi dell'opposizione.
Il primo a lanciare la sua candidatura è stato l’ex ministro degli Esteri britannico David Miliband, il quale ha annunciato oggi di essere in corsa per la leadership del partito, la quale sarà decisa in occasione del Congresso annuale di fine settembre.
"Io sarò candidato alle elezioni" ha annunciato Miliband ai giornalisti, dopo aver reso omaggio al primo ministro uscente.
"Lo sarò con grande umiltà di fronte alle responsabilità legate a questo posto, ma anche con una vera passione per i valori e i principi che mi hanno portato al Partito laburista 27 anni fa".
Miliband, 45 anni, è da molti considerato un astro della politica britannica e il favorito nella successione a Gordon Brown. Poco più che trentenne è stato uno dei più stretti collaboratori di Tony Blair durante il suo primo mandato alla fine degli anni '90.
Ora si attendono nuovi nomi. Difficilmente, infatti, il congresso laburista si accontenterà di un solo candidato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gitex

    12 Maggio 2010 - 20:08

    che giornali e TV parlino delle elezioni britanniche come se ciò interessasse a molti? ogni giorno ci vengono propinate le ultime dall'Inghilterra (stessa cosa per gli USA) incluse le baggianate sui due pivelli di corte. Basta!!!! Ma vi rendete conto che per l'Inghilterra manco esistiamo se non poche e brutte cose?

    Report

    Rispondi

blog