Cerca

Giamaica nel sangue, oltre 60 morti. Quasi tutti civili, e c'è pure un bambino

Guerriglia a Kingston tra narcotrafficanti e polizia. Colpa della richiesta di estradizione del signore della droga Dudus Coke

Giamaica nel sangue, oltre 60 morti. Quasi tutti civili, e c'è pure un bambino

Non è bastato il coprifuoco e la dichiarazione dello stato di emergenza nella capitale Kingston. La Giamaica è ormai da 24 ore messa a ferro e fuoco dalle gang dei narcotrafficanti, i quali hanno dato vita a una violentissima guerriglia di strada contro la richiesta di estradizione negli Stati Uniti d'America di Christopher "Dudus" Coke, un "signore della droga" accusato di essere il capo della più importante banda dedita al traffico di stupefacenti, la Shower Posse Gang, che ha ramificazioni negli Usa. (Guarda il video).

Sale il bilancio dei morti. Dopo il commissariato dato alle fiamme e i due agenti uccisi durante sparatorie di strada nella giornata di lunedì, infatti, nuovi scontri hanno provocato la morte di una sessantina di persone, per la maggior parte civili A queste si aggiungono decine di feriti. L'ondata di violenza non si placa, nonostante gli oltre 200 arresti perfezionati dalle forze di sicurezza giamaicane.  "Una cinquantina" di cadaveri sono stati portati con due autocarri all’obitorio dell’Ospedale pubblico di Kingston. Un giornalista dell’Afp ha constatato la presenza dei corpi di 12 civili, fra cui un bambino, in un terzo autocarro arrivato all’obitorio da Mountain View, un altra zona della città.

La fase più cruenta degli scontri in nottata, quando la polizia, in collaborazione con l'esercito, ha assaltato la roccaforte del "padrino", alla periferia della capitale. Almeno tre persone sono morte nel blitz. Per le strade della capitale le bande hanno poi eretto barricate, sfoggiando un vero e proprio arsenale di armi da fuoco.

Coke, 41 anni, è il più potente boss giamaicano del narcotraffico, presente con la sua organizzazione anche in Canada, Stati Uniti e Gran Bretagna. Padrone di Tivoli Gardens, nella parte occidentale di Kingston, è legato al Jamaica Labour Party (Jlp), partito al potere. Ma per difenderlo sono scesi in strada anche le 'possè legate al Peoples National Party (Pnp), partito all’opposizione.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VincenzoAliasIlContadino

    27 Maggio 2010 - 08:08

    Io non riesco a capire quegli omini, seppure con popolarità da vip o con un gran curriculum di cultura, poi come femminucce s’inalberano e resistere resistere resistere, senza dare ai media una soluzione ai problemi, anzi li creano! Possibile che per una bomba che cade sui civili (effetti collaterali ) o per chi chiede pene più severe come la pena capitale, carcerarli a Quantanamo tutti a sollevarsi? Oggi la risposta si legge dalle vittime alcuni innocenti in Paese lasciato con i problemi di cartello di droga e che i narcotrafficanti avevano in mano la polizia. e non mi dite che nessuno lo sapeva, datosi che qualsiasi turista veniva avvisato, com’è successo a me che in alcuni punti era meglio passare di giorno o come a Kingston di non andarci: così la Guerriglia a Kingston tra narcotrafficanti e polizia, questa Guerriglia a Kingston tra narcotrafficanti e polizia. Colpa della richiesta di estradizione dell’ondata di violenza non si placa, per colpa di questo mostro signore della droga Dudus Coke gia costato oltre 200 arresti ed una cinquantina di cadaveri sono stati portati all’obitorio dell’Ospedale pubblico di Kingston. Voi non pensate che in Jamaica per non gasare ( in Usa) un che, secondo me doveva essere fatto dall’inizio di una storia criminale non dargli pure un curriculum tanto di fare una fiction per fare godere gli effetti cinematografici a malati mentali, come la piovra o per la " uno bianca ". Voi in " Gomorra, Piovra e sagra del Padrino avete avuto benefici nell’essere più educati Cristiani o Democratici? Io credo che non c’azzecca, visto che non vengono considerati *** e come tale condannati senza se e, senza ma, questi non sono esseri umani, hanno solo la parvenza e per questi usare il pugno di ferro, altro lasciarli respirare chi ha sciolto nell’acido, oltre 100 esseri umani. Cosa ce da spiegare gli Islamici radicali pazzi come kamikaze con idee strambe che uccidono donne e bambini. Inoltre, vedere che un a parte di Magistrati che per non perdere benefit di una Casta, al limite dell’indecenza ( sentenze Mannino Formica insegnano ) per la scusa di sentirsi autonoma scavalca persino il Parlamento come abbiamo visto. Ora non è tempo delle mele, ma bisogna arrabattarsi per ridurre la spesa Pubblica, questi come il sindacato Cgil vogliono scioperare, ma scusate la Giustizia per i meno abbienti chi l’assicura, questi devono fare la rivoluzione messicana? http://www.facebook.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/ http://www.libero-news.it/news/418730/Giamaica_nel_sangue__oltre____morti__Quasi_tutti_civili__e_c_è_pure_un_bambino.html

    Report

    Rispondi

blog