Cerca

Iran: problemi per chi viaggia in auto con una donna

A Theran si rischia la confisca del mezzo e della patente

Iran: problemi per chi viaggia in auto con una donna
Brutte notizie per chi si trova in auto con una donna a Teheran: rischia di vedersi confiscate auto e patente. «Ero con la mia ragazza in macchina. Il volume della musica era un po' forte, ma mi hanno sequestrato l’auto e la patente», ha raccontato un giovane proprietario di una Peugeot 206 confiscata sabato.

Lo stesso è accaduto in altre parti della capitale iraniana, come confermato dall’agenzia Irna: "Una ventina di automobili è stata presa in consegna dalla polizia nelle parti nord e nordest della città per impedire lle molestie fatte alle donne".

E così altri 40 veicoli hanno fatto la stessa fine nella zona orientale di Teheran. Tutte le auto, poi, sono state esposte sul viale Andarzgoo e molti avevano una scritta sul cofano o sullo sportello: "Per combattere le molestie alle donne".   

Si tratta, infatti, di un'iniziativa delle autorità iraniane, che è solo l’ultima in ordine di tempo, dettata dalla paranoia del regime verso qualunque comportamento ritenuto contrario ai dettami islamici.

Nel mirino sono entrate le donne con i soprabiti un po' troppo corti e gli uomini con i jeans attillati. E un importante ayatollah, l'ultaconservatore Kazem Sediqi, ha perfino accusato le donne vestite in modo succinto di scatenare terremoti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog