Cerca

Gran Bretagna, arrestato presunto serial killer di prostitute

Il caso riporta alla mente quello di Peter Sutcliffe condannato per l'omicidio e la mutilazione di 13 donne

Gran Bretagna, arrestato presunto serial killer di prostitute
Un caso a metà tra "Il silenzio degli innocenti", libro e film in cui lo psichiatra è un serial killer, e "Jack lo squartatore". La polizia di Bradford, una cittadina iglese dello Yorkshire, ha arrestato Stephen Griffiths, un 40enne che sta facendo un dottorato di ricerca in criminologia, con il sospetto che sia il serial killer che ha ucciso tre prostitute nella zona: Shelley Armitage, Susan Rushworth e Suzanne Blamires di 36 anni scomparsa lo scorso venerdì. I suoi resti sono stati trovati mercoledì nel fiume Airea Shipley. Della Armitage non si hanno più notizie dal 26 aprile, mentre la Rushworth è sparita nel giugno 2009.

Griffiths sembra essere stato incastrato da dei filmati di telecamere a circuito chiuso. La polizia sta anche cercando di capire se ci siano collegamenti anche con l'assassinio nel 2001 di Rebecca Hall, una prostituta di 19 anni. Secondo le autorità sono inquietanti anche alcuni aspetti della vita di Griffiths: con i colleghi sembrava un inappuntabile studioso, ma su "My Space" aveva un sito in cui identificava se stesso con il nome di "Ven Pariah" una figura mitica della demonologia.

La polizia vorrebbe riaprire anche altri casi irrisolti che risalgono a diversi anni fa. Questa vicenda riporta alla memoria quello di Peter Sutcliffe,
il famigerato "squartatore dello Yorkshire", condannato nel 1981 per l’omicidio e la mutilazione di 13 donne nel nord dell’Inghilterra, tre delle quali a Bradford. Molte di loro erano prostitute.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog