Cerca

Li seduce, li sposa e li ripulisce. Undici le vittime della "sposa seriale"

La donna americana prende di mira i soldati single. Sul suo capo tre mandati d'arresto

Li seduce, li sposa e li ripulisce. Undici le vittime della "sposa seriale"
Tre mandati di arresto emessi dagli stati di Washington, Nebrasca e Texas. Un'unità investigatrice delle forze armate interamente dedicata alla sua cattura. Questa volta a essere "Wanted" non è un pericoloso terrorista internazionale e nemmeno uno di quegli speculatori che hanno messo in ginocchio centinaia di migliaia di famiglie, bensì una seducente americana che avrebbe già derubato di tutti i loro averi 11 militari americani, prima sedotti, poi sposati e, dulcis in fundo, ripuliti fino all'osso.

In pratica una sorta di vedova nera economica che, invece di eliminare i propri coniugi, prende di mira direttamente i possedimenti materiali dell'ingenuo marito. E il curriculum della Finley vanta già parecchi anelli messi al dito. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la "Sposa seriale" (così è stata rinominata) avrebbe contratto addirittura tra i 27 e i 39 matrimoni, anche se molti di questi non sarebbero stati accertati. E a suo carico ci sarebbero anche nove figli.
La tecnica seduttiva, invece, è sempre quella, così come il target: giovani e soli soldati americani, in partenza per lunghe missioni. I single in uniforme vengono sedotti con la storia della bella ereditiera figlia di un generale in cerca di matrimonio per poter svincolare le proprie ricchezze. Una volta sposata, però, Bobbi inizia svincola solo le ricchezze dei suoi uomini, spremendo conti correnti, carte di credito e beni immobiliari.
"Ho incontrato Bobbi e ci siamo frequentati per qualche mese - ha raccontato il soldato Shane Cheeseman -. Ci siamo sposati di lunedì e nel week end lei era già sparita con tutti i miei soldi".
L’ultima volta che la Finley è apparda è stata vista e arrestata a Washington per falsa testimonianza a un poliziotto; tuttavia la donna non si è mai presentata al commissariato, facendo sparire le sue tracce. In attesa, ovviamente, di ascoltare le promesse matrimoniali del prossimo scapolo allocco.

Precedenti
Dezerrie Cortes, 40 anni, è stata arrestata nel 2004 a New York, dopo essersi sposata per 27 volte. In questo caso, però, la donna diceva il fatidico sì ai suoi corteggiatori immigrati dietro compenso di 500 dollari, offrendo loro in cambio l'otteninento della green card, ossia il permesso per restare negli USA.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog