Cerca

Pyongyang, 100mila persone manifestano contro Seoul

Accuse alla Corea del Sud: prepara la guerra con l'alleato Usa

Pyongyang, 100mila persone manifestano contro Seoul
Tensione alle stelle - Centomila persone hanno manifestato a Pyongyang contro la Corea del Sud, accusata di volere alimentare la tensione alla frontiera tra le due Coree dopo il naufragio della corvetta Cheonan, avvenuto lo scorso 26 marzo, attribuito ai nordcoreani. La manifestazione si è svolta a Piazza Kim Il-Sung, intitolata al fondatore della Corea del Nord e padre dell’attuale leader Kim Jong-Il. Choe Yong-Rim, segretario del Comitato del Parte dei lavoratori coreani, ha chiesto ai partecipanti di prepararsi ad un attacco della Corea del Sud e del suo alleato, gli Stati Uniti, dicendo che la penisola è sull'orlo della guerra, ha reso noto l’agenzia Yonhap.
 
Il nord ribadisce la sua estraneità ai fatti -  Il responsabile nordcoreano ha affermato ancora una volta che Pyongyang non è responsabile del naufragio della corvetta sudcoreana. Questa teoria è all'opposto,invece, di quanto è emerso dall'inchiesta internazionale. La Corea del Nord nega ogni suo coinvolgimento e, da parte sua, accusa Seoul di avere fabbricato prove di colpevolezza contro Pyongyang.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • beppazzo

    31 Maggio 2010 - 18:06

    Come mai non ci sono pacifisti- in mare - tra le due coree? Il mare è freddo o il mediterraneo è più caldo?

    Report

    Rispondi

  • claudioF

    31 Maggio 2010 - 18:06

    La Corea del Nord organizza delle spontanee manifestazioni di piazza contro Seul composte da 100mila schiavi, quando si dice la democrazia e la libertà di pensiero..

    Report

    Rispondi

blog